La Procura di Palermo ha aperto un'inchiesta sulle spese dell'Ars

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su google
Google+
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su whatsapp
Condividi su email

La procura di Palermo ha aperto un fascicolo d’inchiesta sui capitoli di spesa dei gruppi parlamentari nell’Assemblera regionale siciliana. Al momento non vi sono indagati.
La procura scaverà nelle spese dei gruppi negli ultimi anni ma, in questo momento, quello aperto dal procuratore aggiunto Leonardo Agueci, è un fascicolo a carico di ignoti e non è ipotizzato alcun reato. Il cosiddetto “modello 45”: registro degli atti non costituenti notizie di reato. La Procura di Palermo si muove per capire se ci possano essere state “spese pazze” e ingiustificate come successo alla Regione Lazio.
La Guardia di finanza e la polizia giudiziaria acquisiranno il bilancio dell’Ars e i documenti relativi alle spese dei gruppi. Saranno acquisiti anche quelli sulle spese riservate del presidente della Regione. Del fascicolo sono titolari, oltre al procuratore aggiunto Leonardo Agueci, i sostituti Sergio Demontis e Maurizio Agnello. (ansa.it)

°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Ottobre 1st 2020, giovedì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • VEN 2
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • SAB 3
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • DOM 4
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • LUN 5
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %