°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Maggio 30th 2020, sabato
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • DOM 31
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • LUN 1
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MAR 2
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MER 3
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %

sabato 30 Maggio 2020

sabato 30 Maggio 2020

Palermo. Rapinano una farmacia, arrestati quattro giovani, uno minorenni

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su google
Google+
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su whatsapp
Condividi su email


I Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo hanno arrestato  quattro giovani palermitani, autori della rapina ai danni di una  Farmacia “Liggio” di via Leonardo da Vinci.
 
Si tratta di giovani, tra i 17 e i 28 anni, tutti con precedenti penali (escluso il minorenne), con armi in pugno e passamontagna, hanno dato prova di essere perfettamente sincronizzati ed organizzati nell’esecuzione di una rapina che, quanto alle modalità, richiama alla memoria un “modus operandi” tipico di chi è avvezzo a questo genere di misfatti.
 
Il sistema di video-sorveglianza della farmacia, nel riprendere quei pochi secondi concitati, in cui tre incappucciati sotto la minaccia di  pistola e coltelli hanno immobilizzato tutti i presenti, ha fornito dei dettagli di assoluta eloquenza investigativa.
 
Modello e colore dell’auto oltre ad un quarto complice alla guida, visibili dal sistema di video-sorveglianza  esterna, hanno fatto il resto consentendo, così, ai militari della Compagnia  Piazza Verdi di intercettare i malviventi per trarli in arresto.
 
Le successive perquisizioni consentivano di recuperare il bottino – di poche centinaio di euro – oltre alle armi ed ai passamontagna utilizzati dal commando.
 
Assicurati i quattro alla giustizia, il lavoro degli investigatori continua al fine di stabilire se analoghi fatti delittuosi siano da ricondurre a Carmelo Raneli, 28 anni, Vincenzo Mineo, 25 anni, Francesco D’Oca, 20 anni, e S. D., 17. I tre maggiorenni, sottoposti a rito della direttissima, dopo la convalida degli arresti, per Raneli, si sono aperte le porte del carcere “Ucciardone, per D’Oca eMineo è stata applicata la misura cautelare degli arresti domiciliari, mentre il minorenne S.D., è stato associato presso il centro di prima accoglienza “Malaspina” di Palermo.
 
 

°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Maggio 30th 2020, sabato
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • DOM 31
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • LUN 1
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MAR 2
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MER 3
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %