Bagheria. Omicidio Alongi. Per la difesa l’uomo venne curato male

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su google
Google+
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su whatsapp
Condividi su email

alongiPer i medici, Giuseppe Alongi (nella foto) morì per colpa dei medici. Lo scrive oggi il Giornale di Sicilia, in riferimento al processo in corso sull’omicidio di Alongi, avvenuto il 15 agosto 2011, in contrada Monaco.
Alla sbarra ci sono Pietro Ferrito e i figli Gianpiero e Rosario.
Secondo la difesa l’uomo, che aveva subito una profonda ferita sul collo, non venne curato adeguatamente.
La difesa imputerebbe la morte dell’uomo ad un caso di malasanità.
Secondo gli avvocati difensori dei 3 imputati, se Alongi fosse stato curato adeguatamente, non sarebbe morto.

Il processo si sta celebrando davanti alla seconda sezione della Corte d’Assise, presieduta da Alfredo Montsalto.  I pm sono Sergio Demontis e Renzo Cescon, che hanno chiesto per gli imputati una pena di 30 anni.

 

 

°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Agosto 10th 2020, lunedì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • MAR 11
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MER 12
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 13
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • VEN 14
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %