Nuovo decreto contro il femminicidio. Pene dure

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su google
Google+
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su whatsapp
Condividi su email
violenza-donne“Un decreto legge agile, solo 12 articoli. Avevamo promesso intervento duro a contrasto tutto ciò che va sotto nome femminicidio, la promessa ora è mantenuta. Il cuore del decreto è questo, vogliamo dare un segno fortissimo di cambiamento radicale sul tema, un chiarissimo segnale di lotta senza quartiere”.
Alfano, obiettivi prevenire, punire, proteggere – “Abbiamo oggi approvato una serie di norme con tre obiettivi: prevenire la violenza di genere, punirla in modo certo e proteggere le vittime. Su questi obiettivi abbiamo organizzato una serie di norme che hanno lo scopo di intervenire tempestivamente prima, di proteggere la vittima, di punire il colpevole e di agire perche’ la catena persecutoria non arrivi all’omicidio”. Csì il ministro dell’interno Angelino Alfano ha presentato il decreto contro il femminicidio.
Alfano, arresto obbligatorio in flagranza per stalking – Arresto obbligatorio in flagranza per delitti di maltrattamento familiare e stalking: è uno dei punti importanti del decreto sul femminicidio, illustrati dal ministro dell’Interno Angelino Alfano.
Alfano, polizia terrà lontano da casa violenti – “Alle forze di polizia viene dato di buttare fuori di casa il coniuge violento, se c’è un rischio per l’integrità fisica della donna. Dal punto di vista della prevenzione è importante, perché viene impedito a chi è violento in casa di avvicinarsi ai luoghi domestici”: lo ha detto il ministro dell’Interno Angelino Alfano, illustrando il decreto sul femminicidio.
Alfano, permesso soggiorno a vittime straniere – “Abbiamo deciso di concedere un permesso di soggiorno per motivi umanitari a quei soggetti che subiscono violenze e che siano stranieri”. Lo ha confermato il ministro dell’Interno Angelino Alfano, illustrando il decreto contro il femminicidio.
Femminicidio: Cancellieri, querela irrevocabile per violenze – L’irrevocabilità della querela nei confronti del violento “e’ un fatto importante, perchè in passato spesso le donne per difendere i figli rinunciavano alla denuncia. E’ uno strumento importantissimo, di attenzione all’universo femminile”: lo ha detto il ministro della giustizia, Annamaria Cancellieri, a proposito del decreto sul femminicidio.
Letta, polemiche? Governo avanti determinatissimo – “Mi scuso molto con voi per questo, ma siccome ho imparato le regole della comunicazione”, il messaggio che vogliamo dare oggi “è sulle regole contro il femminicidio e non copriremo questa comunicazione con altre questioni che non hanno niente a che vedere con questo”. Il premier Enrico Letta, risponde così ad una domanda sulle polemiche fra Pdl e Pd e sulle parole di Matteo Renzi. “Il messaggio che diamo oggi credo sia molto importante – ha aggiunto – e in parte è una risposta alle sue domande nel senso che noi lavoriamo determinatissimi”. (ansa.it)
 
°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Agosto 10th 2020, lunedì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • MAR 11
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MER 12
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 13
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • VEN 14
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %