Arrestati due uomini residenti a Bagheria con l’accusa di estorsione (foto)

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su google
Google+
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su whatsapp
Condividi su email

poliziaCon intimidazioni e minacce hanno cercato di imporsi come buttafuori e addetti alla sicurezza ai gestori di un locale notturno della costa orientale di Palermo.
Dovranno rispondere di tentata estorsione aggravata dalle modalità mafiose i pregiudicati Gaspare Ribaudo, 23 anni ed Emanuel Rughoo Tejo, 38 anni, entrambi di Bagheria, arrestati dalla Squadra mobile della polizia di Stato di Palermo che ha eseguito un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal Gip Roberto Riggio, su richiesta dei Pm Sergio De Montis e Francesca Mazzocco.

ribaudoVittime padre e figlio, titolari di un pub che hanno denunciato di aver subito episodi di violenza a partire dal 2012. Tra l’altro, in due occasioni durante spettacoli musicali i clienti erano stati infastiditi e perfino picchiati, mentre il 29 luglio scorso il figlio del gestore era stato avvicinato in un bar di Bagheria da una decina di individui, uno dei quali gli aveva detto di volte festeggiare una serata di “addio al celibato” nel suo locale. Con quel pretesto, i due indagati avrebbero poi cercato di imporsi come addetti alla sicurezza.
Gli arrestati in passato erano stati ”buttafuori” in un locale del Bagherese.

(la foto è tratta da livesicilia.it)

°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Settembre 21st 2020, lunedì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • MAR 22
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MER 23
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 24
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • VEN 25
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %