f Santa Flavia. Rifiuti. Agitazione dei dipendenti per gli stipendi. Il sindaco: "aspettiamo le fatture" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Santa Flavia. Rifiuti. Agitazione dei dipendenti per gli stipendi. Il sindaco: “aspettiamo le fatture”

sabato 9 dicembre 2017, 14:37   Attualità  

Letture: 9.882

di Martino Grasso

I 18 dipendenti del Coinres, il consorzio per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani, dislocati nel comune di Santa Flavia sono in stato di agitazione. Da alcuni giorni la spazzatura non viene raccolta e i cumuli si stanno ammassando nelle strade.I dipendenti lamentano il mancato pagamento di alcune spettanze.
Ma l’amministrazione sostiene che gli stipendi sono in regola e che si attende solo le fatture del Coinres per fare fronte a quelli non ancora pagati.
Questa mattina si è svolta un’assemblea degli operai del Coinres nei locali dello stadio comunale e dei rappresentati delle sigle sindacali. Durante la riunione è arrivato il sindaco Salvo Sanfiilippo con alcuni assessori e consiglieri comunali di maggioranza. Non sono mancati momenti di tensione fra le due parti.
Gli operai lamentano il pagamento delle spettanze di novembre, dicembre e della tredicesima.
“Non siamo operai di serie B -hanno sottolineati a muso duro- ci è stato detto che non saranno pagati gli stipendi mancanti e la tredicesima.E questo non è giusto. Abbiamo lavorato negli ultimi mesi in condizioni difficili e con mezzi non idonei”.
Va anche segnalato che qualche giorno fa uno dei due autocompattatori è rimasto inattivo perchè sono state smarrite le chiavi.
Il sindaco ha sottolineato che l’emergenza immediata è quella di andare a raccogliere la spazzatura dalle strade e che gli stipendi saranno pagati normalmente.
“Il mese di ottobre è stato pagato -ha riferito il primo cittadino-. Il mese di Novembre sarà pagato nei prossimi giorni e aspettiamo le fatture per il resto. Bisogna evitare di penalizzare gli 11 mila abitanti di Santa Flavia. Inoltre abbiamo 3 vasche nuove per potenziare il servizio”.
Il sindaco ha anche reso noto che nelle prime 2 settimane in cui è stata avviata la raccolta differenziata i risultati sono più che lusinghieri.
“Nella prima settimana sono stati raccolti 200 chilogrammi di plastica e 500 di carta e catone. Nella seconda settimana siamo passati a 500 chilogrammi di plastica e mille di carta e cartone”.

Il servizio di raccolta dovrebbe riprendere lunedì.
Il sindaco Sanfilippo con una nota sottolinea che: “abbiamo chiesto di raccogliere la spazzatura domani (domenica) ma è difficile che ciò possa essere garantito. Pertanto la raccolta ripartirà lunedì. Il nostro Comune non gestisce direttamente il servizio e si occupa solo dei pagamenti. Il servizio è gestito dal COINRES, un cancro che sta “soffocando” tutti i comuni dell’hinterland e che rende schiavi amministratori e cittadini. La mia amministrazione ha già inviato al COINRES i dati e gli atti per avviare le procedure necessarie per affidare a terzi il servizio. Mi chiedo se in tutti i comuni gestiti dal COINRES i dipendenti sono pagati puntualmente o se, invece, si tratta di un’azione strumentale ai danni del comune di Santa Flavia.”

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.