f Bagheria. Maxi rapina all'ufficio postale. Bottino: 180 mila euro | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Maxi rapina all’ufficio postale. Bottino: 180 mila euro

giovedì 1 febbraio 2018, 08:54   Cronaca  

Letture: 121.833

Colpo grosso all’ufficio postale di Bagheria in via Costanza d’Altavilla.
Secondo una prima ricostruzione, giovedì mattina, sarebbero entrati in azione cinque rapinatori armati di fucile a pompa, arrivati a bordo di una Lancia Y. Hanno aspettato che i vigilanti arrivassero davanti all’agenzia nel giorno del pagamento delle pensioni e hanno portato via il sacco con i soldi.Pare che il bottino sia di 180 mila euro. Il colpo è stato studiato nei minimi dettagli. Il commando è arrivato nei pressi dell’ufficio postale. Non appena le guardie giurate sono uscite dal furgone blindato e hanno aperto il portellone sono entrati in azione scaraventandoli a terra. Una volta preso il sacco con i soldi sono fuggiti via a piedi. Non è escluso che ad attenderli c’era un complice a bordo di una seconda vettura.
Una volta scappati i rapinatori è stato dato l’allarme e sono arrivate le volanti della polizia. Le indagini sono iniziate per cercare di risalire al commando.
Sul posto sono arrivati anche gli agenti della polizia scientifica da Palermo per effettuare i rilievi di rito.
La zona è stata transennata, mentre l’ufficio postale è rimasto chiusi al pubblico.
Nei pressi dell’agenzia c’era una decina di anziani che sono stati costretti a tornare a casa senza avere avuto la possibilità di prelevare le pensioni.
Gli agenti della scientifica hanno controllato palmo a palmo la zona nella speranza di trovare qualche indizio o anche qualche impronta riconducibile agli autori.
Le guardie giurate sono state condotte negli uffici del commissariato di via La Masa dove hanno raccontato le fasi della rapina e hanno dato notizie utili descrivendo i componenti del commando.
Quella di ieri è stata la prima rapina messa a segno in maniera così plateale. Mai prima, infatti, era entrato in azione un commando di ladri armati di fucile a pompa.
In passato si sono verificate alcune rapine messe a segno da singoli ladri armati di taglierini. Nel periodo del pagamento delle pensioni, negli scorsi anni, si erano verificate anche numerose rapine ai danni degli anziani non appena avevano prelevato le pensiono.
Quella di oggi è stata un’azione rapida messa a segno da professionisti, forse arrivati da fuori città, che non hanno lasciato niente al caso. E non hanno avuto nessun tentennamento. Toccherà agli agenti del commissariato di Bagheria indagare per risalire alle identità degli autori.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.