f Emessa la sentenza sulla trattativa Stato-Mafia. Pioggia di condanne | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Emessa la sentenza sulla trattativa Stato-Mafia.
Pioggia di condanne

venerdì 20 aprile 2018, 16:29   Cronaca  

Letture: 12.636

Pioggia di condanne nel processo sulla famosa trattativa Stato Mafia.
Il Tribunale di Palermo ha condannato a 28 anni Leoluca Bagarella, 12 anni per l’ex senatore Marcello Dell’Utri, per gli ex generali dei carabinieri Mario Mori e Antonio Subranni, oltre che per un altro mafioso Antonino Cinà. Condannati a otto anni anche l’ex colonnello dei carabinieri Giuseppe De Donno e Massimo Ciancimino, figlio dell’ex sindaco mafioso di Palermo. Assolto l’ex ministro Nicola Mancino.
Gli imputati erano: gli ex vertici del Ros Mario Mori, Giuseppe De Donno e Antonio Subranni, l’ex senatore di Fi Marcello Dell’Utri, i boss Leoluca Bagarella e Nino Cinà, il pentito Giovanni Brusca, tutti accusati di minaccia a Corpo politico dello Stato. Sotto accusa anche l’ex ministro dc Nicola Mancino, imputato di falsa testimonianza, e Massimo Ciancimino, figlio dell’ex sindaco mafioso Vito accusato di concorso in associazione mafiosa e calunnia dell’ex capo della Polizia Gianni De Gennaro.
La sentenza emessa avrà certamente dei strascichi e se ne parlerà a lungo.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.