f Il Palermo vuole la Serie A, la Cremonese deve ritrovare sé stessa | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Il Palermo vuole la Serie A, la Cremonese deve ritrovare sé stessa

sabato 14 aprile 2018, 08:28   Attualità  

Letture: 1.827

Con sempre meno partite a disposizione, ogni match del campionato cadetto ora diventa fondamentale. Mancano, infatti, soltanto 8 giornate alla fine della “regular season”, prendendo in prestito una citazione del basket, prima che la Serie B emetta i primi verdetti. Il Palermo di Tedino lo sa bene, e soprattutto sa che una vittoria contro la Cremonese sabato alle 15 darebbe un grande slancio per una promozione diretta che sembra essere molto complicata.

Sì, perché nonostante i rosanero siano la miglior difesa del campionato del campionato di Serie B, con all’attivo soltanto 32 gol subiti, c’è una folta schiera di rivali pronti a prendere l’ultimo posto disponibile per andare in Serie A direttamente.  L’Empoli, primo a 67 punti, sembra, a meno di clamorosi ribaltoni, avere la strada spianata verso il ritorno nella massima serie un anno dopo essere retrocesso. Poi c’è, appunto, il Palermo, a 58 punti, gli stessi del Frosinone, due in più del Parma, quattro in più del Bari, 5 in più del Perugia. A quota 50, invece, Venezia e Cittadella. Insomma, una lotta serrata fino all’ultimo posto disponibile per i playoff. Per questo, ogni partita ora diventa decisiva: un passo falso significherebbe ridimensionare le proprie speranze, soprattutto se in casa, dove il Palermo è la squadra che ha fatto più punti dopo Empoli e Frosinone.

Di contro, una Cremonese che è in crisi. I lombardi hanno perso le ultime 3 partite, con un roboante 0-4 subito dal Foggia nell’ultimo match che ha fatto scattare la contestazione. A metà anno, la Cremonese sembrava in lotta per un posto nei playoff, zona in cui ha militato per buona parte della stagione. Ora deve assolutamente guardarsi indietro, perché i 41 punti raggiunti non possono minimamente bastare per restare tranquilli. La prima squadra che, in questo momento, si giocherebbe i play-out, vale a dire il Cesena, è a 37, mentre a 36 c’è l’Ascoli, in piena zona retrocessione. Ciò significa che la Cremonese non può più permettersi di prendere match alla leggera.

Il tabellone delle quote sulla prossima giornata di Serie B  vede favoriti i padroni di casa con una quota di 1.55, mentre un eventuale pareggio è dato a 3.90. La Cremonese corsara in Sicilia, infine, è pagata addirittura 6.25 volte la posta. Per quanto riguarda il numero di gol, gli analisti vedono meglio l’under 2.5, quotato a 1.72, piuttosto che un match con almeno 3 reti, quotato invece al raddoppio.

Bruno Tedino, il tecnico del Palermo, ha parlato in conferenza stampa, scenario in cui sono stati molti i temi toccati, tra cui quello del rapporto con il presidente Maurizio Zamparini. “È il proprietario, dà contributo economico e di presenza. Non mette pressione, anzi ci aiuta”. Ovviamente, poi, si è parlato anche di tematiche riguardanti il match contro la Cremonese. “Nestorovski è carico e convinto dei propri mezzi. Coronado? Rende al 100%, sente la fiducia. Domani sarà una partita difficile”, ha concluso Tedino.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.