f Altavilla Milicia. Demolite 13 costruzioni abusive. Una era occupata abusivamente | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Altavilla Milicia. Demolite 13 costruzioni abusive. Una era occupata abusivamente

martedì 29 maggio 2018, 17:11   Attualità  

Letture: 12.924

Ruspe in azione sulla costa di Altavilla Milicia.
Questa mattina ben 13 case, costruite completamente abusive, che sorgevano a ridosso dalla battigia, sono state demolite. Le casette, tutte attorno ai 50 metri quadrati, di una o due elevazioni, alcune con mansarda annessa, sorgevano in contrada “Mare del ponte”, sotto la linea ferroviaria. L’intervento è stato effettuato alla presenza di carabinieri, polizia, vigili urbani e vigili del fuoco.
Tutte le case avevano un utilizzo stagionale (quindi seconde case) ed erano vuote. Ma in un caso, è stata trovata una famiglia che aveva occupato abusivamente i locali, composta da una coppia e due bambini.
Erano presenti anche alcuni dei proprietari che hanno assistito alle demolizioni.
Le case erano state costruite negli anni 80 e 90. Senza nessuna concessione edilizia. Erano state realizzate in tutte le loro parti.
All’interno, in alcuni casi, sono state trovate anche delle suppellettili come lettini a castello, coperte, pentole, piatti e stoviglie.
Tutto il materiale recuperato sarà sistemato in un locale di pertinenza del Comune di Altavilla Milicia e i proprietari potranno ritirarli entro un tempo stabilito.
Buona parte delle costruzioni avevano gli scarichi direttamente a mare. Le ruspe hanno consentito di liberare un tratto di spiaggia della costa Palermitana che tornerà fruibile per turisti e residenti.
Alle opere di demolizione ha preso parte anche il sindaco di Altavilla Milicia, Pino Virga, che nei giorni scorsi aveva partecipato ad una riunione alla Prefettura, per avere un supporto logistico da parte delle forze dell’ordine.
“E’ un’azione di legalità vera -dice il primo cittadino-. Si stanno demolendo i primi 13 immobili che già sono stati acquisiti al patrimonio comunale. La nostra azione proseguirà sia nella zona ovest, verso il torrente Milicia a confine con Casteldaccia, sia verso est. Nel mio programma è previsto un ampio piano di riqualificazione del territorio che possa mettere a reddito la splendida costa distrutta negli anni dalle costruzioni abusive.
E’ pronto un piano che, liberando la battigia, farà tornare a vivere il nostro mare. Ci siamo dedicati a questi interventi fin dal primo giorno del nostro insediamento.”
Un altro intervento è previsto per il mese di giugno, quando sarà demolita una villetta a due elevazioni, costruita abusivamente, senza concessione edilizia e insanabile, perché realizzata entro i 150 metri dalla battigia.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.