f Porticello. Al via la rimozione al porto del relitto "Lupo di San Francesco" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Porticello. Al via la rimozione al porto del relitto “Lupo di San Francesco”

martedì 1 maggio 2018, 12:30   Attualità  

Letture: 9.630

Via al porto di Porticello, della rimozione del peschereccio denominato “Lupo di San Francesco”.Il relitto, utilizzato negli anni novanta per il traffico di stupefacenti per conto di Cosa Nostra, è rimasto a lungo in banchina, ha imbarcato acqua nel 2007 e si è definitivamente adagiato sui fondali antistanti la banchina Trizzanò nel 2009, comportando una significativa riduzione dei posti d’ormeggio, un notevole degrado ambientale e arrecando non pochi disagi a tutta la cittadinanza di Santa Flavia, in particolar modo ai pescatori di Porticello.
Il “Lupo di San Francesco”, è così divenuto un simbolo della lotta alla criminalità organizzata, a favore della pubblica fruibilità del territorio.
L’Amministrazione Comunale, insieme all’Ufficio Circondariale Marittimo di Porticello guidato dal Comandante Giulia Tassone, ha più volte tentato l’impresa della rimozione d’ufficio ma, fino ad oggi, tutte le strade sembravano ricondurre al punto di partenza: la scarsità dei fondi pubblici e la conseguente impossibilità a provvedere.
Nel gennaio 2017 si è aperto un tavolo tecnico per ricominciare a parlare della problematica ma solo l’insediamento della nuova Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Salvatore Sanfilippo, ha permesso di portare la questione sui tavoli del Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, e sbloccare – in seno alla Regione Siciliana – i fondi per l’avvio dei lavori, tanto da portare finalmente alla pubblicazione, da parte del Dipartimento Infrastrutture, Mobilità e Trasporti, dei bandi di gara ed all’aggiudicazione della stessa, per un importo complessivo di circa 150.000 euro.
La collaborazione fra le Pubbliche Amministrazioni coinvolte ha portato alla soluzione del problema.
Le operazioni, che avranno luogo in ore diurne, nella giornata di domani, interesseranno lo specchio acqueo compreso entro la distanza di metri 20 dal peschereccio in questione nonché la porzione di banchina e sede stradale immediatamente adiacente. In base agli spazi occupati seguirà da parte del Comando di Polizia Municipale, apposita ordinanza di viabilità, con limitazione della sosta in prossimità del cantiere.

foto d’archivio

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.