f Santa Flavia. L'assessore regionale al turismo Pappalardo al premio Solunto | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Santa Flavia. L’assessore regionale al turismo Pappalardo al premio Solunto

sabato 7 luglio 2018, 09:22   Cultura  

Letture: 7.821

di Martino Grasso

Anche l’assessore regionale al turismo e spettacolo, Sandro Pappalardo, ha preso parte alla serata di premiazione del premio Solunto 2018.La manifestazione si è svolto nello slargo panoramico antistante l’Antiquarium di Solunto. 
La direzione artistica anche quest’anno è stata affidata a Giuseppe Di Franco.
Ha presentato Licia Raimondi.
Hanno preso parte anche l’architetto Marrone direttrice del parco archeologico di Solunto e l’architetto Spatafora della Regione.  
E’ stato sottolineato che il premio, nel corso degli anni, ha assunto un ruolo prestigioso nel panorama culturale siciliano. 
L’assessore Pappalardo ha sottolineato l’importanza dei beni culturali di cui dispone la Regione Siciliana ma che “tutti dobbiamo fare la nostra parte per consentire il rilancio turistico nella nostra Regione”.  
Durante la serata sono stati premiati:
Maestro Diego Cannizzaro, professore di organo e tastiere storiche Presso il conservatorio “V.Bellini” di Caltanissetta
Giampiero Cannella, Giornalista e scrittore
Professore Tommaso Romano, editore
l’archeologa Antonina Imboccari, presidente Associazione Turistica Pro-Loco Santa Flavia
Paolo Zarcone Cantastorie
Marzia Madi Di Gaetano, Stilista
dottor Ferdinando Milella, responsabile della Biba Group
Professore Andrea Cusumano, assessore alla cultura del comune di Palermo
dottoressa  Maria Carmela Sorci, per l’opera meritoria svolta con entusiasmo e dedizione al servizio della comunità locale.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.