f Bagheria. Al via la definizione delle 3930 pratiche presentate in sanatoria | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Al via la definizione delle 3930 pratiche presentate in sanatoria

giovedì 6 settembre 2018, 10:18   Attualità  

Letture: 18.279

Ha preso il via il  progetto per la definizione delle pratiche di sanatoria  prevista dalle leggi 47 del 1985 e 724 de 1994 che era stato approvato con delibera di Giunta comunale.In totale le pratiche risultano essere 4346. Di queste 2231 sono state già esaminate, cui si aggiungono 53 dinieghi e 2.062 sono da definire per quanto attiene alle pratiche afferenti alle legge 47; per quelle relative alla legge 724 sono 1607 le pratiche istituite: 621 concesse e autorizzate, 13 i dinieghi, 973 da definire, ed infine per le pratiche afferenti alla legge 326 del 2003 sono state istruite 1045 pratiche di cui 143 concessioni, 7 dinieghi e 895 da definire. Sono dunque 3.930 le pratiche che ancora attendono di essere definite, 3035 quelle relative al progetto obiettivo relativo alle leggi 47 del 1985 e 724 del 1994 e 895 di condono non ancora istruite in base alla legge 326 del 2003 che continueranno ad essere trattate dal Servizio condono edilizio durante l’orario di lavoro.
La responsabile apicale della direzione IX urbanistica Maria Piazza ha disposto che per la definizione delle pratiche i tecnici comunali verranno impiegati nel seguente modo: l’architetto Salvatore Prestigiacomo (responsabile del servizio):  si occuperà delle pratiche presentate ai sensi della Legge 724 del 1994,  già definite. Pratiche di condono da definire, presentate ai sensi della Legge 326 del 2003, dalla numero 696 alla numero 1039.
Il geometra Ignazia Castorino sarà addetta alle pratiche presentate ai sensi della Legge 47 del 1985, numero pari,  già definite. Pratiche di condono da definire, presentate ai sensi della Legge 326 del 2003, dalla numero 348 alla numero 695.
L’architetto Francesco  Scorsone si occuperà delle pratiche presentate ai sensi della Legge 47 del 1985, numero dispari,  già definite. Pratiche di condono da definire, presentate ai sensi della Legge 326 del 2003, dalla numero  1 alla numero 347.
I  tecnici riceveranno l’utenza il mercoledì pomeriggio dalle ore 15,30 alle ore 18,00 e il giovedì mattina dalle ore 10,00 alle ore 13,00.
I tecnici assegnatari riceveranno l’utenza interessata alle pratiche il martedì pomeriggio a partire dalle ore 16,00 alle ore 18,00.
L’amministrazione comunale con una nota sottolinea che “al fine di dare un forte segnale contro l’abusivismo edilizio, rispondere alle necessità di accelerare la tempistica per la cittadinanza coinvolta, attivare procedimenti sanzionatori per chi non accoglie la procedura e archiviare invece per chi si mette in regola ha promosso tale progetto che prevede anche di rientrare di una cifra che ammonta a circa 5.098.000 euro.”

 

Per le informazioni e per la definizione delle pratiche si dovrà far riferimento ai tecnici secondo il seguente prospetto di assegnazione pratica:

  Tecnici Sanatoria Dalla pratica N. Alla pratica N.
1 Arch. Carollo Carmelo L. 47/85 3 782
2 Arch. Giammanco G. B. L. 47/85 785 1581
3 Arch. Prestigiacomo S.re L. 47/85 1586 2319
4 Geom. Tantillo Cosimo L. 47/85 2320 3041
5 Geom. Castorino Ignazia L. 47/85 3043 3697
6 Geom. Gagliano G.ppe L. 47/85 3698 4239
7 Geom. Maggio Romolo L. 47/85

L. 724/94

4241

2

4346

400,2

8 Geom.  Sciortino Tommaso L. 724/94 401 792
9 Arch. Scorsone Francesco L. 724/94 794 1149,2

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.