f Bagheria. Muore per presunta meningite. Nessun rischio per la popolazione | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Muore per presunta meningite. Nessun rischio per la popolazione

martedì 12 Febbraio 2019, 19:31   Attualità  

Letture: 54.910

Un uomo di 40 anni di Bagheria è morto ieri sera all’ospedale Civico di Palermo.
La causa sarebbe da imputare ad un sospetto caso di sipsi meningococcica meglio nota come  meningite.L’uomo R.C. falegname,  si sarebbe sentito male ieri sera e sarebbe andato al Pronto Soccorso di via Papa Giovanni. Vista la gravità dello stato di salute dell’uomo, i medici ne hanno disposto il trasferimento all’Ospedale Civico di Palermo, dove però è morto.
Dall’Asl fanno sapere che se ne saprà di più nei prossimi giorni ma hanno fatto sapere che la situazione è sotto controllo.
L’uomo sarà sottoposto all’autopsia per conoscere le reali cause del decesso.
Sull’argomento abbiamo intervistato il dottore Nicola Casuccio, responsabile del servizio epidemiologico dell’Asl di Palermo che ha rassicurato la popolazione bagherese “non c’è nessun rischio di contagio -sottolinea- casi del genere possono succedere, ammesso che si accerterà che si è trattato di un caso di sipsi meningococcica. Sono pochi casi e sporadici. Non c’è nessun allarme per la scuola frequentata dalla figlia dell’uomo deceduto e tantomeno per la popolazione. In questi casi si scatena la psicosi collettiva che è però del tutto ingiustificata. Domani i responsabili dell’Asp di Bagheria andranno nella scuola frequentata dalla figlia per dare le giuste spiegazioni.”
Quindi non c’è da preoccuparsi e soprattutto non c’è nessuna scuola in quarantena come è circolato nelle scorse ore sui social.
Va anche ricordato che tutti i bambini vengono sottoposti a vaccinazione per tutte le forme di meningite e quindi coperti per questo tipo di infezioni.

la redazione de La Voce di Bagheria si unisce al dolore della famiglia e per rispetto ha deciso di non pubblicare la foto dell’uomo

 

  

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.