f Bagheria. Nuovi locali per il Consultorio. Se ne è parlato a villa Cattolica | La Voce Di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Nuovi locali
per il Consultorio. Se ne è parlato a villa Cattolica

giovedì 7 Marzo 2019, 15:41   Attualità  

Letture: 5.841

di Stefania Morreale

Bagheria avrà nuovi locali per il consultorio familiare. Ad un giorno dall’8 marzo, giornata internazionale della donna, si è tenuto a Villa Cattolica un incontro volto a inaugurare la nuova sede del consultorio bagherese e a ribadire, ancora una volta, l’importanza di questo servizio non solo per le donne ma per tutta la collettività. Diverse mamme con i loro bambini hanno sfidato il forte vento e hanno scelto di partecipare all’evento, per dare il proprio supporto al personale che da anni lavora con passione presso il consultorio.
La nuova sede si trova in via Dante, presso i locali di un edificio confiscato alla mafia.
“È importante che i beni confiscati alla mafia vengano messi a disposizione dei cittadini” ha dichiarato il sindaco Cinque, che ha tenuto il discorso inaugurale dell’evento. Il primo cittadino e l’Assessore alle Politiche sociali, Salute e Pari Opportunità, Maria Puleo, hanno mostrato soddisfazione per questo traguardo, arrivato con rammarico così in ritardo rispetto a quanto immaginato. Grazie al lavoro di squadra tra la cittadinanza, il Comune e l’Asp è stato possibile inaugurare questa nuova sede, più accogliente e confortevole della precedente. Nonostante la carenza di personale e di strutture adeguate, il consultorio di Bagheria ha dato e continuerà a dare supporto e aiuto a tutte quelle donne che a questo ente vorranno rivolgersi. 
Anche il Direttore del Dipartimento Salute Donna e Bambino, Domenico Cipolla, e il Direttore U.O.C. Salute Donna e Bambino Territoriale, Rocco Billone, hanno espresso soddisfazione per il traguardo raggiunto e hanno, ancora una volta, ribadito l’importanza sociale di un consultorio, soprattutto in una città come Bagheria. Il ginecologo Rosario Sanfilippo ha infatti sottolineato l’importanza dell’ente territoriale non solo per ciò che concerne il percorso della gravidanza e del parto, ma anche per la sua missione di ‘fare prevenzione’, soprattutto per quanto riguarda le patologie neoplastiche che colpiscono la donna. 
Presente anche una delegazione del comitato promotore per la nascita del nuovo consultorio familiare.
L’iter necessario all’apertura della nuova sede è stato seguito anche dall’Unicef; il Presidente del Comitato UNICEF – Palermo, Matteo Ferrara, è intervenuto parlando di quanto una realtà solida come quella del consultorio bagherese sia di aiuto per tante donne e quindi, di riflesso, per tanti bambini. Anche la puericultrice Francesca Erminia Dantes si è detta entusiasta per l’inaugurazione della nuova sede e ha ricordato quanto sia importante per gli utenti trovare personale qualificato e in grado di lavorare in equipe.
“Il consultorio non è un ambulatorio -ha dichiarato Giuseppe Fricano, psicologo del consultorio familiare di Bagheria- Il consultorio è un servizio che si occupa di tutti quegli aspetti socio-sanitari che coinvolgono non solo le donne, ma tutta la cittadinanza”.
Lo psicologo, dopo aver fatto un breve excursus sulla nascita dei consultori in Italia e, in particolare, in Sicilia e a Bagheria, ha ricordato quanto sia importante la dimensione multi-disciplinare e quindi il poter lavorare con ginecologi, psicologi, assistenti sociali, puericultori, ostetrici, in modo da fornire un servizio il più completo possibile alla cittadinanza.
“Inoltre è di estrema importanza lavorare con i giovani –ha concluso Erminia Buttitta, assistente sociale del consultorio di Bagheria– Per questo organizziamo incontri anche nelle scuole, in modo da sensibilizzare gli adolescenti verso tematiche serie come quella dell’educazione sessuale, dell’affettività, della maternità e della paternità consapevole”.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.