f Bagheria. Presentata la campagna elettorale di Belvedere con Claudio Fava | La Voce Di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Presentata la campagna elettorale di Belvedere con Claudio Fava

sabato 6 Aprile 2019, 09:45   Attualità  

Letture: 18.594

di Martino Grasso

E’ stata presentata ieri la lista “Cento passi per Aspra e Bagheria” in vista delle elezioni comunali del 28 aprile.
Con il candidato a sindaco Antonio Belvedere c’era Claudio Fava, deputato regionale e presidente regionale della commissione parlamentare antimafia.
Alla presentazione dei candidati hanno partecipato anche Domenico Aiello, docente al liceo Classico e Giusy Provino, docente al liceo scientifico.
L’incontro si è svolto nei locali dell’associazione “Baaria e dintorni”.
Il professore Mimmo Aiello nel suo intervento introduttivo ha spiegato i motivi della nascita della lista “Cento passi per Aspra e Bagheria” e della candidatura di Antonio Belvedere.
“Bagheria deve avere i piedi nella tradizione ma lo sguardo lungo -ha detto- Bagheria deve diventare una città aperta e puntare al dialogo. Bagheria si è avviato negli ultimi anni ad un lento declino che le varie amministrazioni comunali non hanno saputo fermare.”
Belvedere, visibilmente emozionato, ha sottolineato che la sua candidatura è nata perché “non ne potevo più di vedere questa città ridotta in questo stato. La nostra è una lista presentata è civica ed è quanto di meglio si poteva raccogliere nella società civile. Sono molto contento di avere utilizzato il simbolo di Fava perché rappresenta una sinistra libera non compromessa con il potere. Nella lista ci sono molti giovani e questo mi conforta.”
Belvedere ha anche ricordato l’esperienza del padre che fu sindaco di Bagheria nel 1965 per pochi mesi.
E’ poi passato alla presentazione di tutti i candidati della lista.
Claudio Fava nel suo intervento, particolarmente apprezzato, ha esordito dicendo che “questa è una festa e non un’apertura di campagna elettorale come quelle che ci hanno abituato. Questa è una festa con facce sorridenti. Qui c’è un modo di affacciarsi alla politica che mi piace. Con voci tremanti. Voi dovete portare a spasso le parole e le facce e non dovete estorcere il voto.”

foto Francesco Terranova

 

 

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.