f Bagheria. Il nuovo consiglio comunale: sarà composto da 18 uomini e 6 donne | La Voce Di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Il nuovo consiglio comunale: sarà composto da 18 uomini e 6 donne

mercoledì 1 Maggio 2019, 10:10   Attualità  

Letture: 47.430

di Martino Grasso

Sono appena 5 i consiglieri comunali che si sono riconfermati dopo le elezioni di domenica scorsa. Le facce nuove, infatti, sono 19, anche se in cinque casi si tratta di ritorni. Il nuovo consiglio comunale sarà composto da 24 componenti e non più da 30, come nella passata consiliatura.
Il sito della Regione siciliana ha pubblicato la ripartizione dei seggi.
Alla coalizione del neo sindaco Filippo Tripoli vanno 14 consiglieri, 7 alla coalizione di Gino Di Stefano e 2 al movimento 5 stelle. Entrerà in consiglio comunale Gino Di Stefano arrivato secondo come candidato a sindaco e perchè ha ottenuto più del 20% dei voti validi.
La nuova assemblea sarà composta da 18 uomini e 6 donne.
Il consigliere comunale più votato è risultato Andrea Sciortino, con 542 voti, 33 anni, ex presidente del consiglio circoscrizionale di Aspra.
“E’ un risultato eccellente -dice Sciortino- frutto di un lavoro svolto in questi anni sul territorio a sostegno dei cittadini. Sono onorato di rappresentare una fetta di elettorato asprense, senza dimenticare la città di Bagheria”.
Entrano per la prima volta in consiglio comunale gli esponenti della Lega con due rappresentanti: Anna Zizzo e Michele Rizzo (per lui è una riconferma).
Anna Zizzo, 35 anni, avvocato, è la più votata della sua lista.
“Sono soddisfatta del grande risultato -dice la neo consigliera della Lega- e per prima cosa ringrazio ogni singolo elettore ed elettrice che hanno creduto in me. È la prima volta che mi misuro in una competizione elettorale, che ho condotto in maniera leale e coerente con gli obiettivi della coalizione del candidato sindaco Gino di Stefano.”
I riconfermati della passata consiliatura sono Paolo Amoroso, Michele Rizzo, Gino D’Agati, Vincenzo Bellante e Giuseppina Chiello.
Ritornano in consiglio comunale cinque ex consiglieri del passato: Antonino La Corte (il più votato del centrodestra con 487 voti) Michele Sciortino, Giuseppe Tripoli,  Domenico Prestigiacomo e Francesco Gurrado.
Non ce l’hanno fatto l’ex sindaco Biagio Sciortino, che aveva deciso di ritornare in campo e nemmeno l’ex calciatore del Palermo Cristian Terlizzi che vive a Bagheria da tempo.
Fra le liste, la più vitata è risultata “Radici Future” con 2.894  voti, a seguire “Liberi e Forti” con 2.583 preferenze, Movimento 5 stelle con 2.533 voti, Bagheria avanti tutta 2.479 voti, L’Aquilone con 2.435 voti, Uniamo Bagheria con 2.277 voti, Lega con 2.234 voti, Forza Itala con 1.703 voti, Bagheria Tricolore con 1.236 voti, Cento passi con 1.214 voti e Mis con 1.160 voti Udc con 1.091 voti, Movimentiamo Baarìa con 970 voti, Bagheria popolare con 847 voti e Diventerà Bellissima con 788 voti. Le ultime 6 liste non hanno superato il 5% e non potranno avere rappresentanti in consiglio comunale, anche se fanno parte della coalizione vincente.
Rispetto al passato consiglio comunale ha fatto un grosso passo indietro il Movimento 5 stelle: nel 2014 era riuscito a piazzare ben 18 consiglieri che appoggiavano il sindaco eletto Patrizio Cinque. Quest’anno sono rappresentati solo da 2 componenti.
Il nuovo consiglio comunale sarà composto da 14 componenti della maggioranza e 10 dalla minoranza.
Siederanno nei banchi che sosterranno il sindaco Tripoli: Michele Sciortino, Fabrizio Parisi, Giuseppe Tripoli e Gino D’Agati della lista “Radici Future”, risultato il primo partito,  4 consiglieri anche per la lista “Si Cambia”: Pietro Sparacino, Giuseppa Provino, Antonella Insinga e Marino Domino, 3 per la lista “Avanti tutta”: Sergio Cannizzaro, Arturo Chiello e Maria Rosaria Ruggeri  e 3 la lista “Uniamo Bagheria”: Andrea Sciortino, Antonia Di Leonardo e Ignazio Scardina.
Occuperanno gli scranni dell’opposizione i 3 della lista “L’Aquilone”: Paolo Amoroso, Domenico Prestigiacomo, Giuseppe Martorana, i 2 della Lega: Anna Zizzo e Michele Rizzo, e i 2 di Forza Italia: Antonino La Corte Antonino e Francesco Gurrado, oltre a Gino Di Stefano (candidato a sindaco giunto secondo) e i 2 esponenti del Movimento 5 stelle: Vincenzo Bellante e Giuseppina Chiello (entrambi riconfermati).

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.