f Bagheria. Rifiuti abbandonati. Il sindaco: "la differenziata è un dovere" | La Voce Di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Rifiuti abbandonati. Il sindaco: “la differenziata è un dovere”

sabato 15 Giugno 2019, 23:23   Attualità  

Letture: 26.748

Negli ultimi giorni alcuni cumuli di spazzatura sono stati abbandonati al centro di alcune strade.
Alla base del gesto non è chiaro se si tratti di una protesta verso il servizio carente o l’atto vandalico di qualcuno.Va anche ricordato che da alcuni giorni l’indifferenziata non viene più smaltita a nell’impianto di Bellolampo di Palermo ma nella discarica ad Alcamo, con ritardi legati alla distanza. 
Il comune con una nota critica i gesti e fa alcune precisazioni sull’intero servizio.
“Lavoreremo per apportare delle migliorie al servizio che è ancora sotto gli standard sia di percentuale di raccolta differenziata effettuata dalla città sia in termini di servizio al cittadino  -sottolinea il sindaco Filippo Tripoli– ma di certo la raccolta differenziata è un dovere di tutti noi per prenderci cura dell’ambiente, della salute e presto anche della nostra tasca, se tutti la effettueremo, diminuiranno i costi di trasporto in discarica”.
Sull’argomento interviene anche l’assessore Angelo Barone: “durante lo scorso fine settimana abbiamo registrato una serie di atti vandalici su tutto il territorio comunale. Spargimenti di rifiuti lungo le strade, abbandono di ingombranti, nonostante la temporanea sospensione del servizio, materiale edile di risulta, addirittura grossi tonni abbandonati per strada, sempre nei “soliti” posti fatti ripulire già tre volte in un mese di sindacatura e prontamente sporcati in meno di un’ora.”
L’assessore aggiunge che ci sarebbero anche stati dei rallentamenti nei servizi in queste due settimane dovute al sequestro dell’autoparco comunale, alla carenza di mezzi.
“Ma anche a qualche “furbetto” che credendo di avere il “posto fisso intoccabile” non si presenta a lavoro -aggiunge l’assessore ai servizi a rete- abbiamo chiesto più volte, tramite comunicati stampa, collaborazione e di contro abbiamo ricevuto ciò che è documentato nelle foto.”
Il sindaco Tripoli e l’assessore Barone sottolineano che “durante le opere di bonifica sono state installate foto-trappole atte a individuare e punire chi per dolo, incuria o semplice “strafottenza” non ha rispetto per le regole e per noi cittadini tutti”.
Pare inoltre anche nel volgere di appena un mese la mole di rifiuti indifferenziati è nettamente aumentata.
“Ringraziamo tutti quei concittadini che ci sono stati vicini e che insieme a noi credono che Bagheria ce la può fare ed essi saranno tutelati -concludono gli amministratori- per tutti gli altri che dimostrano di non amare la loro città, da oggi ci sarà “tolleranza zero”,

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.