f Bagheria. In arrivo 600 mila euro per la riqualificazione della scuola Bagnera | La Voce Di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. In arrivo 600 mila euro per la riqualificazione della scuola Bagnera

sabato 20 Luglio 2019, 09:17   Attualità  

Letture: 20.088

di Pino Grasso

Finanziata dal Dipartimento della Famiglia e delle Politiche Sociali, la sistemazione e la riqualificazione dell’atrio esterno del complesso scolastico “Giuseppe Bagnera” destinato ad attività sociali, compreso il corpo palestra.La finalità di tale progetto è la valorizzazione di determinati spazi della scuola in questione, attraverso l’apertura della stessa al territorio. si tratta di un successo della precedente amministrazione, guidata dall’ex sindaco Patrizio Cinque che ha presentato il progetto, finanziato per un importo di 600.000 euro.
“Si tratta di una bella notizia per le scuole della città e per il lavoro di miglioramento degli spazi da far fruire a bambini, genitori e associazioni del territorio – dichiara l’ex sindaco –. Questo finanziamento si aggiunge a quello di riqualificazione di Villa ex Castello e del Teatro Butera”.
Il progetto prevede la riqualificazione e valorizzazione dell’atrio, dell’area gioco, dell’area sport, del corpo dell’edificio scolastico e della pavimentazione a perimetro, della palestra e della strada di accesso secondario.
“In questo progetto, così come negli altri due finanziati – aggiunge Patrizio Cinque – si è sperimentato un modello innovativo di collaborazione pubblico-privato che ha visto sin dall’idea progettuale la gestione condivisa dei siti interessati attraverso i patti di collaborazione, uno strumento che promuove cittadinanza attiva e la tutela dei legami sociali come motori propulsori per la costruzione del “Bene comune”. Ringrazio l’assessore Maria Puleo per il lavoro svolto con Labsus – Laboratorio per la sussidiarietà, Cesvop Palermo e Casa Del Volontariato di Bagheria. Un plauso al lavoro svolto dall’Ufficio Programmazione e Progettazione del Comune, grazie al quale siamo riusciti a intercettare circa 34 milioni di euro di finanziamenti, guidato dall’assessore Alessandro Tomasello”.
In particolare, l’area giochi, l’area sportiva e la palestra, dopo la riqualificazione, saranno maggiormente fruibili in orari extra scolastici. Nello specifico i lavori prevedono la realizzazione di pavimentazione esterna costituita da sabbia fine proveniente da cave di tufo, e calce in polvere posta in opera a strati successivi.
La rimozione di parte di asfalto sottostante gli alberi e la realizzazione di aiuole con cordoli in corrispondenza degli alberi presenti alla destra dell’ingresso dell’atrio, in tutta l’area ove saranno ubicati i giochi per i bambini. E ancora la realizzazione di un massetto di sottofondo e installazione di tappetino in gomma ad uso sportivo sia nel campo sportivo, sia nella pista di atletica, la rimozione dell’intonaco vetusto dai muri perimetrali all’area di gioco e sistemazione di essi tramite rifacimento dell’intonaco, strato di finitura e tinteggiatura. Sopra tali muretti verranno posizionati delle lastre di marmo al fine di riprodurre i luoghi nel loro aspetto originario. Verrà installata una rete di protezione alta 6,00 metri a giro del campo sportivo.
Verranno eseguite diverse segnature con strisce intarsiate di colore bianco o giallo, che consentiranno l’utilizzo del campo per la pratica di diverse discipline sportive, quali il calcio a cinque, tennis e pallavolo. Il tutto sarà corredato da impianto di illuminazione costituito da n. 4 proiettori posti su n. 4 pali già esistenti e verranno eseguite strisce di colore bianco per una lunghezza congrua della pista di atletica per l’attività da svolgere.
Nei prospetti dell’edificio scolastico, verranno ripristinati gli intonaci con la stessa coloritura e sostituiti gli infissi del prospetto di accesso alla palestra. Sarà anche realizzato un bagno per disabili e ripristinata la strada di accesso secondario.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.