f Bagheria. Premiate 15 eccellenze siciliane con il premio Solunto Award | La Voce Di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Premiate 15 eccellenze siciliane con il premio Solunto Award

venerdì 5 Luglio 2019, 08:59   Cultura  

Letture: 11.988

di Martino Grasso

Alcune eccellenze siciliane sono state premiate ieri a villa Cattolica, nell’ambito del Solunto Award.
La manifestazione è stata realizzata con il patrocinio dell’assessorato Turismo, sport e spettacolo della Regione Siciliana e con il patrocinio dell’assessorato alla Cultura del Comune di Bagheria. Ha presentato la giornalista e conduttrice Licia Raimondi.
A fare da padroni di casa il sindaco Filippo Tripoli e l’assessore alla cultura Daniele Vella che hanno ringraziato gli organizzatori per avere scelto la prestigiosa location di villa Cattolica.
”Ho pensato di realizzare questa quinta edizione presso villa Cattolica a Bagheria – ha dichiarato il presidente della Solunto Foundation Giuseppe Di Franco- perché è una sede storico-culturale di grande prestigio ideale per accogliere una manifestazione come il “Solunto Award” che da quest’anno riveste carattere internazionale.” Sono stati complessivamente 15 i premi consegnati a personalità del mondo dell’arte, della cultura, dello spettacolo, del giornalismo, della medicina e della scienza, che si sono distinti nel corso dell’anno selezionati dalla giuria.
Laura Affer, astrofisica dell’Inaf di Palermo, ha ricevuto il premio per la scienza: nel febbraio scorso ha ufficializzato la scoperta di una “super-Terra”, un pianeta roccioso con una massa sette volte superiore a quella terrestre che ruota attorno a una stella rossa nana e orbita in una zona molto vicina a quella che consente l’esistenza di acqua sulla superficie. Gl 686b il nome del pianeta che si trova a 26 anni luce di distanza dalla Terra.
Anche due bagheresi sono stati premiati: per la moda, l’arte e il design Filly Cusenza, per l’alta gastronomia Tony Lo Coco.
Per la musica hanno ricevuto il premio Giuseppe Cataldo, palermitano, docente, direttore d’orchestra e compositore, ed Emmanuel Lahoz, direttore e compositore. Per il giornalismo, Marco Romano condirettore del giornale di Sicilia e Rosa Rubino, direttrice del periodico “Il Vomere”.
Premiato  Vittorio Lo Jacono, scrittore e storico, e Manlio Corselli, storico e filosofo giurista. Per la medicina Antonio Cascio, infettivologo e direttore della Uoc di malattie infettive e tropicali, e Giovanna Gambino, medico neuropsichiatra infantile.
Poi per la fotografia Angelo Cirrincione, per la poesia Maria Patrizia Allotta, per la cultura il casteldaccese Vito Cuti, organizzatore di mostre.
Flora Mondello, architetto e imprenditrice vitivinicola, riceverà inoltre la targa d’argento. La giuria, oltre che da Giuseppe Di Franco, è composta da Pier Luigi Matta, Tommaso Romano, Licia Raimondi, Giovanna Cirino, Antonina Imboccari, Filippo Maria Tripoli e Daniele Vella.
Nel corso della cerimonia è stata consegnata una targa alla giovanissima attrice di teatro Enzarita Prisinzano.
La manifestazione è stata realizzata il 4 luglio nel giorno dell’Indipendence day, per tenere legato il filo con l’America.
La seconda parte del premio, infatti, si svolgerà a New York il 15 ottobre, grazie a una intesa raggiunta nel marzo scorso tra la Solunto Foundation e le associazioni siciliane e americane dedicate a Joe Petrosino nel corso delle celebrazioni che si sono svolte a Palermo per ricordare l’omicidio del poliziotto italo americano.
Il Solunto Award sarà consegnato in occasione del Columbus Day. Per quella data è prevista infatti una serata di gala alla presenza di circa 300 ospiti e personalità della metropoli, tra loro anche tantissimi italoamericani.
Il premio sarà consegnato a enti, istituzioni e personalità statunitensi tra le quali: la NYPD Polizia di New York, rappresentata dal suo comandante James O’Neil, l’associazione Joseph Petrosino Association in America, rappresentata dal suo Presidente, Robert Fonti e dal suo vice Vita Scaturro, la Columbus Citizens Foundation, rappresentata dalla Presidente Marion Pardo, l’associazione Joe Petrosino Sicilia, con la presenza di Anna Maria Corradini, presidente e del vice Presidente Pier Luigi Matta.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.