f Bagheria. Rivoluzione nel CdA di Amb. Ecco le nuove nomine | La Voce Di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Rivoluzione nel CdA di Amb. Ecco le nuove nomine

mercoledì 24 Luglio 2019, 14:50   Attualità  

Letture: 25.254

di Martino Grasso

Cambio al vertice di Amb, la società a capitale pubblico interamente finanziato dal comune di Bagheria.
Attualmente la società si occupa di 2 servizi: la raccolta dei rifiuti solidi urbani e la gestione delle strisce blu. Il servizio delle strisce blu è partito nell’agosto dello scorso anno e il servizio dei rifiuti  a settembre.
Nel corso di una conferenza stampa svoltasi questa mattina nella sala Borremans di villa Butera, il sindaco Filippo Tripoli e gli assessori Brigida Alaimo e Angelo Barone, hanno presentato il nuovo Consiglio di amministrazione. Il cambio al vertice è legato dalle dimissioni di Di Martino, Lecardane e Zafarana, che facevano parte del precedente cda.
Il nuovo presidente è Vito Matranga, persona nota perché ha collaborato, con buoni risultati, con alcune amministrazioni comunali, come Santa Flavia, Maria Giovanna Micalizzi, segretaria comunale di Santa Flavia e Altavilla Milicia e Francesco Liuni, ragioniere del comune di Polizzi Generosa.
Il sindaco Tripoli ha tenuto a precisare che l’intenzione del Comune è quella di esternalizzare il servizio dei rifiuti, dando vita ad una gara europea.
“Ma occorreranno almeno 2 anni -ha sottolineato- quindi per adesso continuiamo con l’Amb. Abbiamo nominato il nuovo cda dopo le dimissioni di quello precedente. Si tratta di figure scelte per la loro competenza.  
Matranga  si è occupato del settore a Santa Flavia con ottimi risultati, la dottoressa Matranga ci dovrà dare aiuto dal punto di vista legale e il dottor Liuni dovrà aiutarci sui conti, dove abbiamo trovato delle falle”.
Tripoli ha aggiunto che attualmente il servizio non funziona a dovere e per questo motivo bisognerà lavorare sodo.
Il sindaco ha inoltre sottolineato che son o state rimodulate le competenze, diminuite circa del 45% rispetto alle precedenti, e così il presidente riceverà circa 2200 euro lorde e i componenti del consiglio direttivo 1800 euro, sempre lorde.
Vito Matranga ha aggiunto che l’intenzione è di contribuire a un aiuto al servizio, in caso contrario farà un passo indietro.
“Amb deve essere in grado di gestire un servizio che sia all’altezza -ha detto-. Abbiamo le idee chiare. Dobbiamo fare un patto con la città. Bisogna fare rete con  chi amministra e i cittadini. Bagheria deve pretendere un servizio efficiente.”

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.