f A Cefalù il premio Costa Normanna. A Ottobre il premio si sposta in Francia | La Voce Di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

A Cefalù il premio Costa Normanna. A Ottobre il premio si sposta in Francia

domenica 11 Agosto 2019, 18:31   Cultura  

Letture: 2.187

Si svolgerà la sera del 21 agosto, dalle 19,00, presso le terrazza del Museo Mandralisca, a Cefalù,  la kermesse “Musica in Terrazza & Premio Costa Normanna”, iniziativa ideata da Giuseppe Di Franco (nella foto) e realizzata in collaborazione con la Fondazione Culturale Mandralisca e la Solunto Foundation con il patrocinio della Presidenza della Regione Siciliana. Il clou della serata, condotta dalla giornalista Giovanna Cirino, sarà la consegna del premio che quest’anno riveste carattere internazionale. A ottobre, a Bordeaux, in Francia, nel corso del Sacred Festival si terrà infatti una nuova cerimonia di consegna del premio. “Con il progetto Premio Costa Normanna si è riusciti a creare un ponte culturale e sociale internazionale che collega le città d’arte quali Cefalù e Bordeaux, i loro comprensori e le rispettive regioni e che apporterà un incremento in termini di benefit e di immagine ai territori”, ha spiegato Giuseppe Di Franco, regista e direttore artistico.
Ad introdurre l’evento sarà il concerto di arpa celtica di Rosellina Guzzo. Jazz, blues, folk e classica sono i generi a cui attinge il suo repertorio. L’artista palermitana vanta numerose collaborazioni di prestigio come quella con la celebre band irlandese The Chieftains. Ha all’attivo diversi album tra i quali “Gelkhamar” e “Grani Di Sabbia”, realizzato con lo storico chitarrista di Francesco De Gregori, Vincenzo Mancuso. Con Mancuso è attualmente impegnata artisticamente nel progetto “Dal Mediterraneo all’Irlanda”.
Anche quest’anno il “Premio Costa Normanna” parlerà bagherese con due premi a cittadini di Bagheria.
L’anno scorso il premio era andato al giornalista e responsabile del sito “La Voce di Bagheria” Martino Grasso.
I bagheresi che riceveranno il premio quest’anno saranno paolo Pintacuda, scrittore e sceneggiatore e Giuseppe Puleo, dirigente regionale del Siulp – Polizia di Stato e dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato.
Gli altri premi andranno a Caterina Di Chiara, imprenditrice nel settore turistico e presidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Palermo ed Enna, a Fabrizio Tigano, professore Ordinario di Diritto Amministrativo dell’Università di Catania, alla pianista e docente Giovanna Borruso, al fotografo Roberto Di Fresco, all’attrice Emanuela Mulè e al regista Giuseppe Moschella. Una Targa Oro sarà conferita anche al consiglio di amministrazione della Fondazione Culturale Mandralisca, composto dal presidente Antonio Purpura, dalla vicepresidente Laura Gattuso, da Maria Giuliana, Francesco Castagna e Rosalia Liberto. Una speciale Targa Argento, inoltre, sarà assegnata a Enzarita Prisinzano, giovane attrice emergente nella scena teatrale contemporanea.
Il secondo appuntamento, quindi, il 20 ottobre a Bordeaux, dove il premio sarà consegnato ad altre personalità dell’arte, della cultura, dello spettacolo e dell’imprenditoria. Tra questi Salvatore Caputo, direttore di coro e compositore; Eliane Lavail, direttrice d’orchestra; Emmanuel Lahoz, arpista e compositore; Razvan Stoica, violinista; Maria Luisa Macellaro La Franca, pianista, compositrice e direttrice d’orchestra.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.