Bagheria. Aggredito un giovane di 15 anni mentre stava tornando a casa

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su google
Google+
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su whatsapp
Condividi su email

di Martino Grasso

Un giovane di 15 anni è stato aggredito e pestato al punto di dovere ricorrere alla cure dei sanitari del pronto soccorso.
Il ragazzo, M.P. l’altra mattina, intorno alle 12,30, stava facendo ritorno a casa, dopo avere preso il treno.Si trovava lungo il corso Baldassare Scaduto, per raggiungere la sua abitazione. Con lui c’era un coetaneo, V.S. di 14 anni. I due avevano appena lasciato la stazione ferroviaria, e come ogni giorno si erano incamminati a piedi.
Ad un certo punto i due sono stati affiancati da un’automobile, pare un’Opel di colore nero. All’interno, secondo il racconto dei due ragazzi, c’erano 4 persone, di cui una donna. Un uomo dell’apparente età di 60/65 anni, che era al volante, dopo avere rallentato, rivolgendosi ai due giovani, avrebbe prima gridato “ragazzi, ragazzi, salite in macchina”.
Ma i due non conoscendo affatto l’uomo e nemmeno gli altri occupanti del veicolo, hanno proseguito nel loro cammino, facendo finta di niente.
Subito dopo l’autista ha bloccato l’auto ed è sceso velocemente dal veicolo, andando incontro ai due.
“Sono stato repentinamente afferrato ad una spalla -ha raccontato il giovane aggredito alla polizia di Bagheria- l’uomo ha iniziato a schiaffeggiarmi e a colpirmi con dei pugni. Ha anche cercato di soffocarmi girandomi attorno al collo lo zaino.”
L’uomo avrebbe accusato i giovani di avere tirato addosso all’auto dei sassi. Particolare smentito categoricamente dai due  giovani.
Durante l’aggressione il secondo ragazzo ha chiamato il 112 con il cellulare, raccontando quanto stava accadendo. E subito dopo è arrivata sul posto una pattuglia della polizia. Ma nel frattempo l’aggressore era fuggito via a bordo della macchina, in direzione Aspra.
Durante il parapiglia si è anche fermato una macchia con un uomo che ha notato quanto stava accadendo e ha cercato di  prestare soccorso ai due ragazzi.
Sul posto è giunta anche la mamma del ragazzo aggredito che lo ha condotto al pronto soccorso di via Papa Giovanni dove i medici lo hanno medicato, con una prognosi di 3 giorni. Il giovane, così come l’altro ragazzo, è tornato a casa visibilmente scosso per quanto accaduto.
Sulla vicenda, la mamma del giovane aggredito, ha sottolineato che occorrerebbero maggiori controlli “si potrebbero potenziare il numero delle telecamere nella zona -dice- per evitare che si ripetano episodi spiacevoli come quello accaduto”.
Sull’episodio hanno avviato un’indagine gli agenti del commissariato di polizia di Bagheria, anche a seguito della denuncia, contro ignoti, presentata dal ragazzo aggredito.

°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Agosto 6th 2020, giovedì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • VEN 7
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • SAB 8
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • DOM 9
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • LUN 10
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %