f "Come rilanciare il corso Umberto?" | La Voce Di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

“Come rilanciare
il corso Umberto?”

giovedì 19 Settembre 2019, 21:29   L'Opinione  

Letture: 23.436

di Andrea Naselli *

Sono 11 gli esercizi commerciali ad oggi chiusi nel salotto bagherese, quello che da tutti è conosciuto come
“U’ Stratunieddu”. Sembra che questo trend sia destinato a crescere con una velocità senza eguali.
Nel 2010 si era presentata una situazione analoga e la causa sembrava attribuirsi alla crisi che colpì tutto il
settore terziario con maggior focus sul commercio. In concomitanza a cio’, l’apertura del centro commerciale
“forum” non ha fatto altro che aggravare la delicata micro-economia del commercio bagherese. La ciliegina
su questa torta, farcita dal sangue dei commercianti dello stratunieddu, è stata la chiusura ad area pedonale
dello stesso, che ha sicuramente delocalizzato gli acquisti del bagherese e degli acquirenti dei comuni
limitrofi ad altre piazze ed altre vie.
Mi preme fare una precisazione su questo argomento, il commerciante non è contro la pedonalizzazione ed a
favore del posteggio selvaggio sul corso, ma non vuole neanche che la pedonalizzazione sia penalizzante per
la propria attività. Mi spiego meglio: E’ giusto creare una zona a traffico limitato (ZTL) che comprenda una
programmazione a largo raggio permettendo la creazione di attività ludiche, commerciali, enogastronomiche
ecc..ma non può e non deve ridursi alla chiusura di una sola strada. Così facendo non si fa altro che
indebolire quella strada rispetto ad altre aree commerciali. Ricordiamo, anche, che oggi Corso Umberto I
funge da asse viario principale collegando da ovest ad est l’intero paese, passando per 3 delle scuole
principali di Bagheria.
Il 12 luglio al Sindaco è stato consegnato” brevi mano” un programma redatto e firmato dal comitato dei
commercianti di Corso Umberto I. 
Siamo al 19 settembre ed ancora, dopo innumerevoli solleciti, non è stata data una risposta. Sicuramente
poteva essere l’inizio di un dialogo che avrebbe portato ad una sinergia tra amministrazione e commercianti.
Poteva essere, anche, l’inizio della svolta che da tempo i commercianti aspettano. Poteva essere ma di fatto
non è stato. Sembra ormai chiaro che la voglia di cooperare per la ripresa economica del tessuto commerciale
dello “stratunieddo” non esista.
Il Natale si avvicina ed ancora oggi non è dato sapere che tipo di programmazione il comune abbia in
riservo. Tutti ricordiamo gli ultimi 2 Natali come i più tristi della storia e speriamo che l’attuale
amministrazione prenda le dovute distanze dal passato donando alla città, ed alla sua comunità, la giusta
magia che solo il Natale può dare.

*Portavoce dei commercianti di Corso Umberto I 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.