f Si può vivere a Bagheria di democrazia? | La Voce Di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Si può vivere a
Bagheria di democrazia?

mercoledì 4 Settembre 2019, 10:46   L'Opinione  

Letture: 5.013

associazione
Umberto Gallery

Di democrazia si vive e si muore ed a Bagheria.
Sotto la guida del nostro sindaco Tripoli e dell’ assessore Vella, dobbiamo ancora capire quali siano le nostre sorti.
Infatti, nei primi giorni di Luglio, hanno vestito un “bando”, se così si puó chiamare, per 2 Associazioni a discapito di una comunità che conta oggi diverse associazioni che promuovono il territorio.
Veniamo ai fatti:  In base a quanto stabilito dalla legge finanziaria regionale del 2014, i Comuni siciliani sono tenuti a spendere almeno il 2% (€. 12.500) del trasferimento complessivo ricevuto dalla Regione in “forme di democrazia partecipata”, che utilizzino “strumenti che coinvolgano la cittadinanza per la scelta di azioni di interesse comune”.
In altre parole, il comune deve indire un bando dando un congruo tempo ai cittadini ed alle associazioni di presentare dei progetti.
Se i progetti rispondono ai parametri dettati dal bando vengono presentati alla comunità che avrà a sua volta la facoltà di votarli. Si sa a Bagheria il tempo è denaro e non si deve sprecare, quindi il “congruo tempo” si riduce in appena una settimana, in modo da non dare a nessuno la possibilità di preparare un progetto da presentare, a meno che tale progetto non sia già conservato dentro ad un cassetto pronto ad essere consegnato all’uscita del bando, come nel caso delle 2 associazioni, La Piana D’Oro con 250 voti e associazione Belvedere Onlus con. appena 11 voti.
In una cittadina di 64.000 abitanti hanno votato… Udite udite…solo 261 abitanti.
A rimarcare la mancata trasparenza dell’amministrazione è giusto ricordare che l’anno scorso per lo stesso bando furono presentati 7 progetti con oltre 2000 firme raccolte e che è stato pubblicizzato dall’ufficio stampa del comune e dal web.
Riteniamo che l’accaduto costituisca un errore molto grave e speriamo che il fine non sia quello di avvantaggiare alcune associazioni a discapito di altre.
Ma di democrazia, a Bagheria, come si puo’ vivere?

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.