f Bagheria. Sei persone rapinano l'incasso dell'Eurospin. Bottino 60 mila euro in contanti | La Voce Di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Sei persone rapinano l’incasso dell’Eurospin. Bottino 60 mila euro in contanti

venerdì 13 Dicembre 2019, 17:22   Cronaca  

Letture: 94.086

Ha fruttato circa 60 mila euro in contanti, la rapina messa a segno questa mattina in via Walter Cosina, all’esterno del supermercato Eurospin.Ad entrare in azione, intorno alle 13,00, sono state almeno 6 persone, tutte armate di pistole, che con gesti fulminei hanno bloccato le due guardie giurate, che avevano in mano l’incasso del supermercato all’interno di sacchi di juta.
Le guardie giurate, malgrado fossero armate, non sono riuscite ad opporre resistenza e hanno consegnato il bottino nelle mani dei rapinatori.
I sei, a volto coperto, sono riusciti successivamente a fare perdere le tracce a bordo di almeno 3 ciclomotori.
Alla rapina avrebbero assistito alcune persone fra coloro che stavano entrando e quelli che stavano uscendo dal supermercato. Qualcuno dei presenti pare abbia anche sentito esplodere un colpo di pistola, ma l’episodio non è stato confermato dagli inquirenti. Non è escluso che nelle fasi concitate di quanto accaduto sia stato effettivamente esploso il colpo di pistola.
Uno degli agenti che aspettava fuori il supermercato a bordo del furgoncino ha dato l’allarme. Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di polizia di Bagheria, ma dei ladri nessuna traccia.
Nel pomeriggio sono stati ascoltati i due agenti, nella speranza di avere delle notizie utili per risalire all’identità degli autori della rapina.
Di certo c’è che l’assalto è stato studiato nei minimi particolari.
I rapinatori sapevano che a quell’ora ci sarebbe stato il prelievo dell’incasso e che le guardie giurate erano armate.
Gli agenti del commissariato stanno anche cercando di risalire ad eventuali filmati di telecamere esterne per verificare se l’assalto è stato ripreso.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.