f Casteldaccia. Arrestati il sindaco Di Giacinto, 2 assessori, un funzionario e un geometra | La Voce Di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Casteldaccia. Arrestati il sindaco Di Giacinto,
2 assessori, un funzionario e un geometra

giovedì 5 Dicembre 2019, 10:14   Cronaca  

Letture: 38.421

Terremoto giudiziario a Casteldaccia dove questa mattina sono finiti agli arresti domiciliari 5 persone, fra cui il sindaco Giovanni Di Giacinto e il vice sindaco Giuseppe Montesanto, l’assessore Maria Tomasello, la funzionaria Rosalba Buglino e il geometra Salvatore Merlino.
Alla base del provvedimento ci sarebbe un giro di mazzette incassate sotto forma di assunzioni per parenti e amici nelle aziende.
In cambio gli imprenditori avrebbero ottenuto commesse comunali: dagli incarichi nei servizi sociali per il sostegno ai disabili alla raccolta dei rifiuti, al rilascio di concessioni edilizie.
I carabinieri della compagnia di Bagheria, coordinati dalla procura di Termini Imerese, su ordine del giudice per le indagini preliminari, hanno arrestato il sindaco di Casteldaccia, Giovanni Di Giacinto, il suo vice Giuseppe Montesanto, l’assessore alla Pubblica istruzione Maria Tomasello, la funzionaria Rosalba Buglino e il geometra Salvatore Merlino.Tutti, a vario titolo, devono rispondere di corruzione, abuso d’ufficio, falso materiale e ideologico, abuso d’ufficio. L’inchiesta del procuratore Ambrogio Cartosio e del sostituto Daniele Di Maggio era stata avviata nei giorni in cui l’esondazione del fiume Milicia uccideva nove persone in una villetta costruita in una zona di inedificabilità. I componenti di due famiglie riunite per il ponte festivo di Ognissanti, tra cui due bambini, persero la vita travolte dal fango. Quattro i sopravvissuti
Tra gli indagati dell’inchiesta sfociata oggi nel blitz ci sono anche gli imprenditori e i commercianti che avrebbero pagato le tangenti.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.