f Bagheria. Lunedì visita Istituzionale della Ministra Teresa Bellanova | La Voce Di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Lunedì visita Istituzionale della Ministra Teresa Bellanova

sabato 15 Febbraio 2020, 13:48   Attualità  

Letture: 9.189

di Stefania Morreale

Lunedì 17 febbraio la Ministra delle politiche agricole alimentari e forestali della Repubblica Italiana, Teresa Bellanova, sarà a Bagheria, in visita istituzionale, per inaugurare il mercato ortofrutticolo bagherese.La Ministra  parteciperà all’incontro organizzato per l’occasione, insieme all’assessore regionale per le politiche agricole Edy Bandiera e all’assessore regionale per l’economia Gaetano Armao. Dopo l’inaugurazione del mercato ortofrutticolo, la Bellanova visiterà l’azienda ittica Balistreri di Aspra. Inoltre la Ministra, alle 18, sarà all’Addaura Hotel, a Palermo, per un incontro politico aperto al pubblico.

La visita di Bagheria della Ministra è un’opportunità importante per tutta la cittadinanza; la Bellanova, tornata da pochi giorni dalla Fiera dell’agroalimentare Prodexpo a Mosca, è sempre molto impegnata a far conoscere le eccellenze dei nostri territori anche ai consumatori stranieri e a incentivare un’attività di promozione fondamentale per valorizzare il made in Italy nel mondo.

“Questo paese ha bisogno di sapere quali sono le priorità del Governo e ha bisogno di investimenti” – ha recentemente dichiarato – “Di meno tasse e più lavoro. Di crescita. Di una riforma fiscale chiara e decisiva. Di misure coraggiose per far ripartire l’economia prima che sia troppo tardi. È questa la nostra ossessione, e lo abbiamo dimostrato a più riprese”.

La Ministra Teresa Bellanova già a 14 anni cominciò a lavorare come bracciante in Puglia, regione in cui è nata e cresciuta. Dopo poco tempo divenne capolega della federazione dei braccianti della CGIL nella Camera del lavoro della sua città e a 20 anni diventò coordinatrice regionale delle donne di Federbraccianti. Ha sempre lottato con tenacia per contrastare la piaga del caporalato.  

Nel 1988 venne nominata Segretaria Generale provinciale della Flai (Federazione Lavoratori AgroIndustria), nella provincia di Lecce. Nel 1996 divenne Segretaria Generale della Filtea (Federazione italiana Tessile Abbigliamento Calzaturiero). Nel 2000 entra a far parte della Segreteria Nazionale Filtea con delega alle politiche per il Mezzogiorno, politiche industriali, mercato del lavoro, contoterziarismo e formazione professionale.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.