°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Maggio 26th 2020, martedì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • MER 27
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 28
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • VEN 29
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • SAB 30
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %

martedì 26 Maggio 2020

martedì 26 Maggio 2020

Santa Flavia. “Mio figlio adesso sta bene”. Parla il papà del bambino contagiato

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su google
Google+
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su whatsapp
Condividi su email

di Martino Grasso

La notizia del contagio di un bambino di 6 anni aveva messo in allarme e apprensione l’intera comunità flavese.
Ma per fortuna adesso sta bene. A raccontarne la storia è il papà, 43 anni, impiegato in una municipalizzata di Palermo.Alessio (nome di fantasia) compirà 6 anni il 18 aprile. E’ ancora ricoverato all’ospedale dei bambini di Palermo, ma le sue condizioni non destano preoccupazioni.
Vive con i genitori e con un fratello e una sorella di 11 e 12 anni, a Santa Flavia.
“Mio figlio si era sentito male circa 15 giorni fa. Aveva un po’ di febbre, ma niente di preoccupante. Lo curavamo attraverso i consigli della pediatra telefonicamente, con la tachipirina. Poi però la febbre è aumentata raggiungendo 39 e mezzo. E non scendeva. A questo punto abbiamo chiamato il 118 e i sanitari che sono arrivati hanno capito che qualcosa non andava. E così è stato trasportato all’ospedale Di Cristina di Palermo dove dopo alcuni accertamenti è stata accertata la positività.”
La notizia ha gettato nello sconforto l’intera famiglia, che fino a quel momento seguiva tutte le indicazioni del governo. L’unica ad uscire per fare la spesa era la mamma. E molto probabilmente è stata la signora a contagiare il figlio, visto che anche lei aveva avuto un po’ di mal di gola, che però aveva superato dopo pochi giorni.
L’intera famiglia è stata subito messa in quarantena. Il papà ha ricevuto le chiamate della pediatra e del sindaco. Ha anche ricevuto una visita da parte della polizia municipale con la quale lo hanno avvertito che avrebbe potuto avere la spesa a domicilio, senza problemi. Attende il tampone per stabilirne le condizioni di salute.
“Io al momento attuale non l’ho ancora fatto. Aspetto. -racconta l’uomo-. Ho ricevuto la chiamata di una dottoressa dell’Asl per un questionario. 
Quando abbiamo saputo la notizia della positività di mio figlio siamo sprofondati, ma per fortuna la situazione è piano piano migliorata. Mia moglie adesso è con lui in ospedale e a lei il tampone lo hanno fatto. Aspettiamo l’esito. Ma la situazione è rientrata. Mio figlio non ha più febbre. E’ allegro ed è combattivo. Sta bene. Ringrazio chi ci è stato vicino e anche il personale del 118.”
Il piccolo Alessio tornerà molto presto a casa. Il 18 aprile festeggerà il suo sesto compleanno. Lo attende una torta e soprattutto la sua famiglia.
Il resto sarà solo un brutto ricordo che il tempo cancellerà.

 

  

°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Maggio 26th 2020, martedì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • MER 27
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 28
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • VEN 29
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • SAB 30
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %