°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Giugno 1st 2020, lunedì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • MAR 2
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MER 3
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 4
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • VEN 5
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %

lunedì 1 Giugno 2020

lunedì 1 Giugno 2020

Bagheria. Arrestata la nipote e due complici per l’omicidio di Angela Maria Corona

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su google
Google+
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su whatsapp
Condividi su email


Arrestati i presunti assassini di Angela Maria Corona, la donna di 47 anni di Bagheria, ritrovata morta la settimana scorsa, nelle campagne fra Bagheria e Casteldaccia.Secondo la Procura di Termini Imerese sarebbe stata la nipote, con l’aiuto di altre due persone.
In manette sono finiti Maria Francesca Castronovo, di 39 anni, Guy Morel Diehi, ivoriano di 23 anni e Toumani Soukouna, maliano di 28 anni. I due uomini dietro ricompensa economica, avrebbero ucciso la donna e facessero sparire il cadavere. L’inchiesta è stata condotta dal procuratore della repubblica Ambrogio Cartosio.
I carabinieri della compagna di Bagheria ieri pomeriggio hanno arrestato i 3, ritenuti mandanti e autori dell’omicidio e dell’occultamento del cadavere.
I due avrebbero intascato una somma dio circa 15 mila euro.
L’attività di indagine dei carabinieri ha consentito in tempi rapidi di formare una solida piattaforma probatoria sulla base della quale il Gip DI Termini Imerese ha ritenuto gravi indizi di colpevolezza a carico dei 3 indagati.
Secondo la ricostruzione fatta dal Gip, la nipote della vittima avrebbe assoldato due sicari, affinchè dietro un compenso economico, l’aiutassero ad uccidere Angela Maria Corona e occultarne in cadavere.
Il corpo di Angela Maria Corona è stato ritrovato giovedì scorso fra le sterpaglie, dentro un sacco, in un burrone fra Bagheria e Casteldaccia.
Le indagini si sono subito concentrate all’interno dell’ambito familiare.
Si era subito pensato alla nipote con la quale la vittima aveva avuto una animata lite.
La nipote avrebbe dichiarato di essere stata, sempre trattata male, dalla zia.  
La nipote finì in ospedale per alcune ustioni sul corpo. Ieri la svolta, con l’arresto suo e di altre due persone.
Notizia in aggiornamento. 

 

 

°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Giugno 1st 2020, lunedì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • MAR 2
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MER 3
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 4
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • VEN 5
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %