Bagheria. La giunta dispone la riduzione della Tari e dell’Imu. Si attende la Regione

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su google
Google+
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su whatsapp
Condividi su email

 Saranno oltre 2 milioni, e precisamente 2.106.111,75, i fondi che dovrebbero essere accrediti al Comune di Bagheria dalla Regione Siciliana e che permetteranno la riduzione dei tributi, e nello specifico di Tari ed Imu a commercianti e artigiani che hanno dovuto sospendere l’attività a causa dell’emergenza Coronavirus.

A stabilirlo una Legge regionale con cui è stato istituito il “Fondo perequativo degli Enti locali” che verrà destinato alla compensazione delle minori entrate dei Comuni, i quali dovranno destinarlo all’esenzione o la riduzione dei tributi locali, nonché per le concessioni di suolo pubblico e canoni di utilizzo in favore di operatori economici, enti e associazioni per il periodo in cui le attività degli operatori economici sono risultate sospese o soggette a limitazione a causa del Covid-19. 
A tal scopo dunque l’amministrazione comunale di Bagheria, ha stabilito che, per il solo anno 2020, verrà ridotta la Tari del 100 per cento, nella quota fissa e variabile, a tutte le attività fiaccate dal coronavirus.  
L’agevolazione andrà o a compensazione con pendenze precedenti riferite allo stesso tributo o, in assenza, con la
tassa dovuta per l’anno 2021.
La riduzione riguarda anche l’IMU come previsto dall’ articolo 10 bis del Regolamento IMU che è stato approvato dal Consiglio Comunale con la deliberazione n. 83 del 28 ottobre 2020, di cui alla delibera di consiglio comunale n.35 del 22/06/2020. ”,  rivolta appunto agli operatori economici che hanno subito la sospensione e/o la riduzione della loro attività durante il periodo della pandemia da covid-19 che possono fruire dell’agevolazione della riduzione del 100% dell’IMU dovuta per l’anno 2020 a condizione che il proprietario dell’immobile in cui si svolge l’attività economica sia anche il gestore della stessa.
Come detto tali riduzioni tributarie che spetteranno per il periodo in cui le attività sono sospese o soggette a limitazione verranno riconosciute, se finanziate con le entrate assegnate dalla Regione Sicilia come stabilito dalla citata L.R. sulla legge di stabilità 2020, mediante l’istituzione del “fondo perequativo”. 
Il Comune ha già inviato la prevista scheda sottoscritta dal Sindaco e dal Ragioniere Generale, che doveva essere trasmessa al Dipartimento Regionale Autonomie Locali entro il 30 ottobre 2020. 

«Abbiamo lavorato senza sosta per attivare in tempo le misure previste dalla finanziaria regionale – dice l’assessore al Bilancio Daniele Vella – La Giunta Municipale ha approvato le riduzioni di Tari e quota parte di Imu per gli operatori economici attivando il Fondo Perequativo. A causa delle misure per contrastare la diffusione del virus tante attività stanno attraversando momento molto difficile per questo spero che questo provvedimento vada in porto, sarebbe un piccolo-grande aiuto».
«È giusto dire che l’attivazione di queste misure sarà confermata solamente nel momento dell’effettivo trasferimento, da parte della Regione Siciliana, delle somme individuate con la Legge Finanziaria regionale» – continua il vicesindaco –  che insieme al sindaco Filippo Maria Tripoli esprimono un ringraziamento che dicono «va fatto al Consiglio Comunale, maggioranza ed opposizione, che ha modificato i regolamenti relativi ai due tributi apportando emendamenti migliorativi. È bello quando l’opposizione collabora con la maggioranza, al Presidente della Commissione bilancio e ai suoi componenti per la celerità con cui hanno esaminato le proposte e allo sforzo dei responsabili delle direzioni bilancio e tributi» .

Istruzioni per aver accesso al beneficio Fondo Perequativo Enti locali per gli operatori economici che hanno subito la sospensione e/o la riduzione della loro attività durante il periodo della pandemia da covid-19 – riduzione del 100% dell’IMUQUI LE SPIEGAZIONI PER AVERE ACCESSO AL BENEFICIO: Gli operatori economici esercenti una delle attività elencate nella tabella che qui si allega hanno l’obbligo di presentare una dichiarazione sostitutiva di notorietà attestante la coincidenza della proprietà degli immobili in cui si svolge l’attività economica con il soggetto gestore della stessa. Categorie di attività potenzialmente beneficiarie dell’agevolazioneAssociazione, museo, biblioteca, scuola, luogo di cultoCinematografo, teatroCampeggi, impianti sportiviStabilimento balneareEsposizione, autosaloniAlberghi con ristoranteAlberghi senza ristoranteUffici, agenzia,Banca ed istituto di credito, studi professionaliNegozi di abbigliamento, calzatura, libreria, cartoleria (…)Negozi particolari quali tende e tessuti, tappeti, cappelli e ombrelli, antiquariatoBanchi di mercato di beni durevoliAttività artigianali tipo botteghe: parrucchiere, barbiere, estetistaAttività artigianali tipo botteghe: falegname, idraulico, fabbro, elettricistaCarrozzeria, autofficina, elettrautoAttività industriali con capannoni di produzioneAttività artigianali di produzione di beni specificiRistorante, trattoria, osteria, pizzeria, pubMensa; amburgheriaBar; caffè, pasticceriaIpermercati di generi mistiBanchi di mercato generi alimentariDiscoteca, night clubI soggetti beneficiari devono presentare domanda utilizzando l’apposita modulistica disponibile scaricabile dal sito istituzionale dell’ente entro il 30 Novembre 2020.E’ fatta, comunque, salva la facoltà – per chiunque abbia interesse – di contattare l’ufficio IMU per verificare il diritto al riconoscimento dell’agevolazione tributaria tel.091/943324/289/288 direzione6@comunebagheria.telecompost.itResta inteso che in ultimo è necessario ribadire che tale agevolazione si riterrà concretizzata solo alverificarsi delle seguenti condizioni sospensive:1. notifica al Comune di Bagheria e/o pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana del Decreto di attribuzione della quota spettante al Comune a valere sul citato Fondo Perequativo, entro il perentorio termine del 31.12.2020;2. avvenuto compimento a carico della Regione Siciliana degli adempimenti di cui agli artt.53-64 del D.L. n.34/2020, diversamente configurandosi potenziali profili di non consentiti aiuti di stato.​

°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Novembre 24th 2020, martedì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • MER 25
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 26
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • VEN 27
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • SAB 28
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %