°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Aprile 10th 2021, sabato
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • DOM 11
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • LUN 12
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MAR 13
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MER 14
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %

sabato 10 Aprile 2021

sabato 10 Aprile 2021

Mafia. La corte d’appello ha condannato 5 persone vicine alla famiglia bagherese

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su google
Google+
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su google
Condividi su whatsapp
Condividi su email
< 1 minuto

La corte d’appello di Palermo, presieduta da Adriana Piras, ha condannato cinque persone, tra cui Paolo Liga, di Bagheria, nipote di Pino Scaduto, accusate a vario titolo di associazione mafiosa ed estorsione aggravata.

Il processo nasce da un’indagine dei carabinieri che accertò che Liga, che aveva preso il posto dello zio alla guida della cosca, teneva i rapporti con Matteo Messina Denaro. Liga, detto l’americano per i suoi contatti con i clan oltreoceano, è stato condannato a 9 anni e 8 mesi.
I militari scoprirono che il clan custodiva e gestiva un arsenale con pistole, fucili e mitragliette. Condannati anche: Gioacchino Di Bella a 2 anni, a 8 anni e 4 mesi Riccardo De Lisi, a 2 anni e 8 mesi Pietro Liga, mentre Claudio De Lisi ha avuto 3 anni.

°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Aprile 10th 2021, sabato
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • DOM 11
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • LUN 12
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MAR 13
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MER 14
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %