°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Luglio 19th 2024, venerdì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • SAB 20
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • DOM 21
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • LUN 22
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MAR 23
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %

venerdì 19 Luglio 2024

venerdì 19 Luglio 2024

Bagheria. Al via la seconda prova degli esami di maturità, con le discipline del proprio indirizzo di studi

Facebook
X
WhatsApp
Email
maturità
3 minuti

Seconda prova scritta dell’esame di Stato 2024 anche per i circa mille studenti di Bagheria degli istituti Classico, Scientifico, Artistico, Professionale e Ragioneria.
Dopo aver affrontato la prima prova comune di italiano, gli studenti maturandi si cimentano oggi con le discipline caratterizzanti il proprio indirizzo di studi.
Le materie oggetto della seconda prova variano infatti da scuola a scuola, proprio con l’obiettivo di verificare le competenze acquisite dagli allievi nelle specifiche aree di studio del loro corso.
Al liceo  Classico sembrerebbe essere uscita una traccia su Platone, assente dal 2010. Nel dettaglio: un testo tratto dall’opera ‘Minosse o della legge‘.
Allo Scientifico i due problemi sono due studi di funzione. All’interno della traccia di matematica ci sarebbero riferimenti allo scrittore Carlo Emilio Gadda e al concetto di bellezza in G.H. Hardy.
Al Liceo delle Scienze Umane, la prova che i candidati si sono trovati ad affrontare oggi ha riguardato l’interazione attiva nell’ambiente educativo. Un tema caldo per questo indirizzo, chiamato a dimostrare la propria padronanza di teorie e metodologie pedagogiche.

In particolare, gli studenti hanno dovuto confrontarsi con i principi della scuola attiva proposti da due celebri figure come Maria Montessori e John Dewey.
I documenti proposti, tratti dalle opere dei due autori, offrono spunti preziosi per comprendere l’evoluzione del concetto di educazione e le sfide che la scuola moderna deve affrontare.
Maria Montessori sottolinea l’importanza di un ambiente educativo che stimoli l’attività, la manipolazione e l’esplorazione. Il bambino, tra i tre e i sei anni, non è più solo un osservatore passivo, ma un esploratore attivo che impara attraverso l’esperienza diretta con l’ambiente circostante. L’ambiente educativo deve quindi offrire occasioni di attività che favoriscano lo sviluppo psichico del bambino.
John Dewey, a sua volta, critica il sistema educativo tradizionale, basato su un ambiente scolastico chiuso e limitato, e propone un modello educativo basato sull’esperienza. L’insegnante deve conoscere a fondo le condizioni della vita circostante e utilizzarle a scopo educativo. L’educazione progressiva richiede una partecipazione attiva dell’insegnante e degli studenti, che devono essere coinvolti in progetti educativi che tengano conto delle loro inclinazioni e dei loro interessi.

°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Luglio 19th 2024, venerdì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • SAB 20
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • DOM 21
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • LUN 22
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MAR 23
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %