°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Agosto 7th 2022, domenica
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • LUN 8
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MAR 9
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MER 10
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 11
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %

domenica 7 Agosto 2022

domenica 7 Agosto 2022

Sequestrati beni per 50 milioni di euro ad imprenditore palermitano

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email
3 minuti

dia nuovaConfiscati beni per 50 milioni di euro all’imprenditore palermitano, Paolo Farinella. Ad eseguire il provvedimento la Dia di Caltanissetta, guidata dal Comandante Gianfranco Ardizzone. L’operazione è coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia della Procura nissena, diretta da Sergio Lari.
I beni appartengono a Paolo Farinella, 71 anni di Gangi ma residente a Caltanissetta, in contrada Mimiani. Nel mirino è finito un consistente patrimonio immobiliare e imprenditoriale dislocato tra Caltanissetta, Palermo e provincia, Roma, Livorno e Catania. La confisca riguarda 10 imprese, 25 fabbricati, 350 ettari di terreno e conti correnti.
Farinella finì nei guai nel 2009, nell’ambito dell’operazione della Dia denominata “Flour”.
Le indagini sono partite da una serie di operazioni bancarie ritenute dagli inquirenti “sospette” effettuate a Caltanissetta proprio da Paolo Farinella e dalla figlia Rosalba. Entrambi sarebbero risultati titolari di diverse imprese edili aggiudicandosi numerosi e cospicui appalti in tutto il territorio nazionale. Inoltre padre e figlia, erano a capo di parecchie aziende agricole e sarebbero risultati proprietari di numerosi fabbricati e vasti appezzamenti di terreno che si estendono per circa 350 ettari, situati fra le province di Caltanissetta e Palermo. Farinella avrebbe avuto contatti privilegiati con personaggi di spicco di Cosa nostra di Caltanissetta, Palermo e Trapani. All’interno dell’organizzazione mafiosa, avrebbe ricoperto il ruolo di vero ed indiscusso dominus. In particolare Farinella, dopo la morte del cugino Cataldo Farinella – costruttore pienamente inserito in Cosa nostra palermitana, implicato con Angelo Siino nella cosiddetta mafia degli appalti – è subentrato, di fatto, nella gestione delle imprese che furono del parente scomparso, mantenendo rapporti con personaggi di spicco dell’organizzazione mafiosa.

°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Agosto 7th 2022, domenica
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • LUN 8
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MAR 9
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MER 10
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 11
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %