°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Luglio 21st 2024, domenica
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • LUN 22
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MAR 23
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MER 24
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 25
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %

domenica 21 Luglio 2024

domenica 21 Luglio 2024

A proposito del decreto Cura-Italia, di Nicolò Benfante

Facebook
X
WhatsApp
Email
7 minuti

di Nicolò Benfante

Il 17 Marzo 2020 è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n° 70, in edizione straordinaria, il Decreto Legge n° 18 del 17/Marzo/2020. Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19
Ebbene non sto qua a raccontarVi dei 127 articoli racchiusi in appena 67 pagine, quanto piuttosto alcuni degli articoli a sostegno economico delle imprese in questo periodo di incertezza economica e confusione legislativa.
Man mano che trascorrono i giorni, dallo studio del predetto decreto, emergono tutte quelle forme e “misure di potenziamento” atte a dover sopperire il periodo di crisi che stiamo attraversando.
Non volendo tediarVi ulteriormente, desidero condividere con Voi l’analisi di due articoli che più stanno riscuotendo successo, (per la moltitudine di telefonate ricevute), in ambito di clientela.
In primis, l’art. 27 (Indennità professionisti e lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa)
Dall’analisi del testo emerge che a tale indennità possono accedere:

  • I liberi professionisti con partita IVA attiva alla data del 23/febbraio/2020 compresi i partecipanti agli studi associati o società semplici con attività di lavoro autonomo di cui all’articolo 53, comma 1, del TUIR (testo unico imposte redditi), iscritti alla gestione Separata dell’INPS.
  • I collaboratori coordinati e continuativi con rapporto attivo alla predetta data del 23/Febbraio/2020 e iscritti alla Gestione separata dell’INPS.

Per poter usufruire dell’indennità, le predette categorie di lavoratori non devono essere titolari di un trattamento pensionistico diretto e non devono avere altre forme di previdenza obbligatoria.

Questo significa che pur essendo un professionista iscritto alla cassa di previdenza obbligatoria come il dottore commercialista, l’architetto, il  ragioniere contabile, l’ingegnere, l’avvocato, il perito industriale, il geometra, il medico etc…, non vi rientrano perché già obbligati dalle proprie casse; ad oggi, per quanto previsto dalla norma, l’accesso è consentito soltanto per coloro i quali non hanno una propria cassa di previdenza che li comprenda come categoria, ad esempio il fisioterapista, l’assistente sociale etc……

Quantunque da proclami nazionali il governo intendeva provvedere a sostenere economicamente i professionisti titolari di partita IVA, nella realtà della norma questo non è contemplato precludendo di fatto un atto discriminatorio delle categorie iscritte alle forme di previdenza obbligatoria.

Continuando, Art. 65 (Credito d’imposta per botteghe e negozi)

  1. Al fine di contenere gli effetti negativi derivanti dalle misure di prevenzione e contenimento connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19, ai soggetti esercenti attività d’impresa è riconosciuto, per l’anno 2020, un credito d’imposta nella misura del 60 per cento dell’ammontare del canone di locazione, relativo al mese di marzo 2020, di immobili rientranti nella categoria catastale C/1.

Finalmente un comma dal quale si evince chiaramente il sostegno che, questo governo, cerca di apportare per le attività d’impresa che stanno maggiormente soffrendo e soffocando per l’incidenza dei costi che continua a gravare nei confronti di quegli imprenditori costretti a pagare i canoni di locazione della bottega/negozio. Questo significa che per il periodo di Marzo, il totale del rateo della locazione sarà virtualmente defalcato del 60% (pur pagando l’intero fitto al locatore) e l’importo così defalcato sarà utilizzato come credito d’imposta su imposte da pagare. (esempio: fitto di € 500 il 60% = 300; l’importo di questi 300 sarà compensato con il modello di versamento f24 con il codice “6914” a deconto delle imposte da versare). Condizione fondamentale che l’immobile rientri nella categoria catastale C/1 (uso commerciale).

Penso una bella misura di sostegno economico da parte del governo, se non passando a leggere il secondo comma che recita:

  1. Il credito d’imposta non si applica alle attività di cui agli allegati 1 e 2 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 marzo 2020 ed è utilizzabile, esclusivamente, in compensazione ai sensi dell’art. 17 del decreto legislativo9 luglio 1997, n. 241.

Quindi da quanto riportato al secondo comma dell’art. 65 ci sono delle categorie che non rientrano affatto per usufruire di tale credito; ebbene se volete soddisfare la vostra curiosità sulle attività non facenti parte vi riporto il link di collegamento  http://www.governo.it/it/articolo/coronavirus-conte-firma-il-dpcm-11-marzo-2020/14299 ; vi anticipo, per intanto, alcune attività (Ipermercati, supermercati, edicole, lavanderie, servizi pompe funebri).

Un decreto legge, pieno di aspettative per quanto da proclami televisivi, che dovrebbe aiutare o meglio essere la “cura” per il nostro Paese, nella realtà si sta rilevando vuoto nei contenuti, nella forma, nella sostanza, confusionario, deludente, inefficace e privo di ogni fondamento logico per i contenuti di attuazione.

Pur tuttavia quei professionisti tanto discriminati, rientrano fra le categorie che restano ad oggi “aperte” , pur sostenendo rischi e costi, ma continuando a svolgere con dignità il proprio ruolo di Professionista a supporto e sostegno per il Paese attraverso un contributo di solidarietà alle migliaia di voci che urlano nel silenzio di questi tristi e tragici momenti.

°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Luglio 21st 2024, domenica
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • LUN 22
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MAR 23
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MER 24
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 25
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %