°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Febbraio 1st 2023, mercoledì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • MER 1
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 2
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • VEN 3
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • SAB 4
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %

mercoledì 1 Febbraio 2023

mercoledì 1 Febbraio 2023

Bagheria. Conferenza di fine anno del sindaco Tripoli. Cosa è stato fatto e cosa si farà

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email
conferenza tripoli
8 minuti

Conferenza stampa di fine anno del sindaco Filippo Tripoli nella sala Borremans.
Il primo cittadino ha fatto un bilancio dell’anno appena trascorso e dato alcune anticipazioni su quello che accadrà nel prossimo anno.
Il sindaco ha aperto la conferenza stampa parlando di raccolta dei rifiuti: “il servizio di raccolta differenziata si è stabilizzato sul 65%. Nonostante i problemi legati allo smaltimento dei rifiuti continuiamo a garantire il servizio in maniera efficiente. Non è stata aumentata la tassa come hanno fatto altri comuni. Dobbiamo migliorare lo spazzamento. E’ stata attivata la pesatura dei rifiuti nel centro di contrada Lanzirotti. Alcuni cittadini hanno già ottenuto degli sgravi.”
Sul servizio idrico il sindaco ne ha sottolineato il miglioramento “alcuni quartieri non venivano serviti adeguatamente, adesso invece non è più così. Stiamo lavorando con l’Amap e il servizio va bene. Saranno sostituiti alcuni contatori.

Sulla gestione del cimitero comunale il sindaco ha detto che si è stabilizzato il servizio di pulizia “abbiamo anche realizzato 1500 loculi. Stiamo anche lavorando sull’ampliamento della struttura. Si è anche espletata la gara d’appalto per l’affidamento dei lavori. Stiamo lavorando anche sulla celerità della tumulazione delle bare. Sono arrivate delle scale per raggiungere i loculi e sistemata la camera mortuaria e anche i bagni. C’è ancora molto da fare.”
Per quanto riguarda la pubblica illuminazioni il sindaco ha ammesso alcuni ritardi “affideremo l’incarico ad una ditta privata. Il comune non può gestire il servizio perchè dispone solo di un solo elettricista e due operai.”
il sindaco ha anche parlato del servizio del verde pubblico: “da un dipendente, che avevamo trovato al nostro arrivo, adesso ci sono 6 dipendenti che si occupano di questo servizio.”
Il primo cittadino ha parlato anche della mobilità pubblica, zone artigianali, bilancio e personale: “abbiamo affidato ad una ditta esterna il servizio di recupero di alcuni crediti. Il comune per la prima volta dopo molto tempo ha bandito dei concorso pubblici per il personale.”

Altro punto toccato: la qualità delle coste e delle spiagge;  appena il consiglio comunale approverà il PDUM si potrà completare la procedura che porterà ad un avviso pubblico per la gestione di una parte delle spiagge da parte dei privati, lasciando una parte al libero accesso. E’ stato  approvato in giunta il progetto del water front il cui obiettivo è la riqualificazione della costa e quindi da gennaio si lavorerà per intercettare i relativi  finanziamenti in collaborazione con altri comuni costieri limitrofi. 

Stadio di Aspra e Bagheria
Un discorso specifico merita lo stadio di Aspra dove è prevista una pista di atletica che sarà un polo sportivo non solo per la città di Bagheria, da realizzare con fondi europei. I lavori dovranno essere consegnati entro il 2023. Entro Gennaio cominceranno i lavori di una parte dello stadio di Bagheria ed in seguito sempre sullo stadio di Bagheria ci sarà un’ulteriore gara pubblica per i lavori che riguarderanno una parte della tribuna.

Sanità e salute
Sulla Casa della Salute si è scritto e detto tanto, ora sembra finalmente che si stia giungendo ad un lieto epilogo con l’acquisizione della casa di cura Le Magnolie da parte di ASP e nella sede comunale di palazzo Busetta invece sorgerà la Casa di Comunità. 

Beni confiscati alla mafia
Un passaggio anche sull’uso comunitario dei beni confiscati alla mafia: è recente l’affidamento di villa Napoli, ad Aspra, alla Pro-loco, l’affidamento di un bene ai giovani della Consulta giovanile ed è previsto anche l’affidamento di villa Pastoia per il progetto del “Dopo di Noi” per i diversamente abili che potranno contare su una struttura residenziale e semi-residenziale. 

Aspra
Un posto di rilievo tra le azioni dell’amministrazione comunale occupa la frazione marinara di Aspra: << Ci siamo buttati a capofitto su Aspra>> – dice il sindaco – <<dalle infrastrutture come il Sarello, alla posa della fibra, al rifacimento delle strade, alla pulizia costante ed ordinaria delle spiagge da maggio a settembre, alla riqualificazione di alcune strade particolarmente dissestate come viale Sant’Isidoro Monte, in corso, e via Concordia Mediterranea, sino al progetto esecutivo che riguarderà la metanizzazione di Aspra ed il completamento della stessa rete sul territorio bagherese, l’installazione della video sorveglianza. Sono 15 i punti video controllati in Città, ognuno di essi con tre telecamere>>. Presentati due progetti da 250.000 euro ciascuno per il completamento e potenziamento dei punti di video sorveglianza. 

Monte Catalfano Villa San Cataldo Piazza Butera
Spazio anche alla riqualificazione, attraverso la gestione privata, di Monte Catalfano, abbandonato e colmo di rifiuti, ora oggetto di riqualificazione. Villa San Cataldo e piazza Butera sono oramai una realtà consolidata di parco e area giochi fruita giornalmente, mattina e pomeriggio. Il giardino di villa San Cataldo sarà oggetto di un’ulteriore gara per sistemare sia l’area verde che la parte monumentale. 

Museo Guttuso
Non poteva mancare un passaggio sul museo Guttuso e l’ampliamento dei servizi attraverso il progetto di un ristorante cui si aggiunge l’acquisizione del mulino Cuffaro e della Sicilcalce che diverranno un polo culturale e formativo per tutto l’hinterland. 

Villa Butera e Villa Aragona Cutò
Riqualificazione è prevista anche per villa Butera, il primo storico palazzo di Bagheria, dove sono in corso i lavori in una delle corti e si attende il finanziamento di un progetto per la riqualificazione della torre. Oggetto di riqualificazione anche villa Aragona Cutò, sia lato stazione che lato via Consolare, dove si procederà al rifacimento del muro e dove finalmente si è recuperata l’agibilità del primo piano, con la sola esclusione della sala del pianoforte ancora oggetto di controlli. 

E ancora il primo cittadino si sofferma su quanto fatto sul randagismo, anche grazie alle associazioni di volontariato, i lavori in corso in diverse viele attività turistiche come la BTE, la Via dei tesori, gli eventi di promozione eno-gastronomica, il funzionamento dei bagni pubblici ad Aspra ed in via Diego D’amico. 

Tripoli termina accennando a tutti i progetti di finanziamento curati dalla Programmazione comunale da maggio 2019. Presentati progetti per 158 milioni di euro, di cui 25 finanziati e 52 milioni a valere sui fondi del PNRR.

Il sindaco prima di concedersi alle varie domande dei giornalisti presenti conclude con gli obiettivi del 2023 che riguardano i progetti già in corso che si auspica di completare nei tempi previsti e le varie programmazioni di rigenerazione urbana, le esternalizzazioni, e le riqualificazioni in corso delle zone periferiche. 

Sulla conferenza stampa di ieri abbiamo sentito il sindaco in un’intervista che andrà in onda domani 30 dicembre.


°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Febbraio 1st 2023, mercoledì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • MER 1
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 2
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • VEN 3
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • SAB 4
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %