°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Giugno 23rd 2024, domenica
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • LUN 24
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MAR 25
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MER 26
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 27
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %

domenica 23 Giugno 2024

domenica 23 Giugno 2024

Bagheria. Un centinaio di cani sono stati benedetti da padre Francesco Michele Stabile

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email
n
2 minuti

Un centinaio di cani, accompagnati dai proprietari, sono arrivati questa mattina alle 12,00, davanti la chiesetta dedicata al culto di santa Rosalia, di Villa Cattolica, per la benedizione.
Ad officiare il rito è stato padre Francesco Michele Stabile.
Per l’amministrazione comunale c’erano l’assessore Giuseppe Tripli, il presidente del consiglio comunale Michele Sciortino e il consigliere comunale Antonella Insinga.
La benedizione degli animali è una devozione molto diffusa ed antica che fa parte della religiosità popolare e risale all’epoca in cui gli animali erano fonte di sopravvivenza della famiglia.
Il primo a praticarla fu Sant’Antonio Abate, eremita egiziano, considerato il patrono degli animali. Tutti coloro che vorranno partecipare con i loro gatti, cani, coniglietti, tartarughe, criceti, amici pennuti e tutti gli animali da compagnia, secondo la tradizione che affonda le radici nel mondo contadino, potranno recarsi presso la cappella Santa Rosalia. 

« La sensibilità verso i nostri animali da compagnia ci invita a mantenere viva questa istanza e il suo calore umano – dice l’assessore al Randagismo Giuseppe Tripoli – e rinnova il rapporto unico di amore e rispetto che sussiste tra uomo e animale».
L’annuncio nella giornata dedicata a San Francesco D’Assisi, considerato anche patrono degli animali.
Francesco era figlio di un nobile mercante, ma decise di abbandonare la sua vita agiata per iniziarne una in povertà, fatta di penitenza e solitudine. Protagonisti dei suoi racconti pesci, agnelli, lupi e uccelli, che il santo chiamava “fratelli e sorelle”: un invito a vedere la sacralità nella vita di tutti gli esseri viventi.

°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Giugno 23rd 2024, domenica
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • LUN 24
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MAR 25
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MER 26
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 27
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %