°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Novembre 28th 2022, lunedì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • MAR 29
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MER 30
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 1
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • VEN 2
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %

lunedì 28 Novembre 2022

lunedì 28 Novembre 2022

I cunti di Sicilia. “E’ l’ura i muddiarsi” di Anna Citta

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email
letto
5 minuti

Pensu ca é l’ura i muddiarisi. Picchì ricu accussi?
Il popolo siciliano si differenzia per tanti particolari: il linguaggio parlato, nei gesti e nella cultura. Ma chi vuliemu nuatri di un popolo che ha subito l’influsso di tante genti?

Di tutti sti popoli abbiamo ereditato vizi e virtù; siamo fenici, arabi, normanni, greci, spagnoli e tanto altro. Nel nostro sangue scorre un fiume in piena tra passioni, guerre, manciari, poesia, amore e fantasia.
E siccome sugnu sempri curiusa riguardo alla nostra lingua e ai suoi misteri, mi sono sempre chiesta: “ma chi bbeni a ddiri la parola muddiarisi”?
Nelle mie curiose ricerche ho trovato qualcosa. In pratica il verbo “muddiarisi” viene da mòddiu che si usava nei tempi antichi per imprecare qualcuno ad andare a letto, ma non un letto qualunque, stiamo attenti, in un letto di morte. In pratica chi pronunciava questa esortazione ‘va muddiati’, non faceva altro che augurare e desiderare che la persona in questione andasse in un letto di morte.
Amici ora stati attienti, appena vostra mugghieri vi rici accussì, siti avvisati e mienzi saivvati! In pratica l’etimologia della parola viene dal latino morior, quindi svelato il mistero.
Altro detto usato dalle nostre banne è: “Biatu l’uòcchiu ca vìri a Pasqua”. Un detto molto comune in Sicilia, ma quanti di voi lo conoscono? A questo detto potremmo dare due interpretazioni, chissà anche qualche altra andrebbe bene. Il principale significato, quello più evidente, è che tanto tempo fa beati erano coloro che arrivavano vivi e felici alla nuova Pasqua.
Sicuramente questo detto nacque in periodi di guerra o epidemie. I detti nascono dalla bocca della gente e chissà, magari la vita era sempre in preda a stenti e a sofferenze. Altra interpretazione potrebbe essere: beato colui che vede Pasqua ossia che vede una donna desiderata e finalmente la incontra all’improvviso e pronuncia questa frase.
O di qualcuno che incontra un vecchio amico che non vedeva da tempo. Beh il nostro siciliano è ricco e bello e ogni elemento della nostra lingua ha una sua storia. Di popoli nni vinniru assai mpalieimmu, arabi siemu nelle nostre usanze. E a tal riguardo, vi cito un modo di dire nostro di matrice araba. Si tratta del detto: “sciatira e matri e vuògghiu riri”.
Pronunciato spesso per volere indicare un fatto incredibile, un prodigio, qualcosa di inverosimile. Quante volte vediamo le donne, soprattutto con le mani al volto, pronunciare questo detto. Segno di maravigghiaa o addirittura paura. La subordinata “vuògghiu riri” che accompagna la frase principale, viene appunto utilizzata solo per accrescere lo stupore. Un piccolo appunto per riflettere insieme. Baciamu li manu!

Anna Citta è una docente di Lingua e Letteratura Inglese. Vive a Porticello, un piccolo borgo marinaro. Ha due grandi passioni: il mare e il dialetto siciliano. Da circa 10 anni Si interessa di tradizioni popolari e di detti tipici del nostro dialetto, usi e costumi, proverbi e altro. Il suo è uno studio senza fine, una grande passione che coltiva nel tempo libero. Pensa che studiare una lingua sia il modo giusto per entrare nella vita della gente, per capire i sentimenti di un popolo e il loro modo d’essere, per sentirne gli odori, i sapori e conoscere il dolore della gente. Per questo ama la Sicilia e la sua sicilianità.

°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Novembre 28th 2022, lunedì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • MAR 29
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MER 30
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 1
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • VEN 2
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %