°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Febbraio 2nd 2023, giovedì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • VEN 3
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • SAB 4
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • DOM 5
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • LUN 6
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %

giovedì 2 Febbraio 2023

giovedì 2 Febbraio 2023

I fatti di cronaca, attualità e cultura che hanno caratterizzato il 2022 a Bagheria e dintorni

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email
foto
27 minuti

Anche quest’anno, come facciamo da 10 anni, alla fine del mese di dicembre, riepiloghiamo i fatti di cronaca e di attualità che hanno caratterizzato l’anno passato a Bagheria e i paesi limitrofi.
Il 2022 è considerato l’anno della rinascita. La pandemia piano piano ce la stiamo mettendo alla spalle, anche se non è completamente passata.
Nell’anno appena passato sono molti gli eventi che si sono susseguiti a Bagheria e dintorni. Abbiamo voluto ricordare quelli più significativi.

Dicembre
21 dicembre
Ad Altavilla Milicia un uomo di 33 anni finisce agli arresti domiciliari perchè avrebbe aggredito una donna di 36 anni, mentre era sulla spiaggia, con lo scopo di mettere a segno una violenza sessuale. L’uomo è accusato di violenza sessuale aggravata, rapina, danneggiamento, lesioni personali e porto di oggetti atti ad offendere. I fatti si sarebbero svolti lo scorso mese di ottobre su una spiaggia di Altavilla Milicia. Secondo l’ipotesi accusatoria, il giovane sarebbe il responsabile di una violenza sessuale denunciata lo scorso ottobre da una 36enne, sulla spiaggia di Altavilla Milicia. L’uomo avrebbe aggredito la vittima mentre si trovava da sola, bloccandola sotto la minaccia di un coltello da cucina e sottraendole il cellulare e le scarpe. La donna avrebbe però reagito prontamente, divincolandosi e riuscendo così a fuggire.
16 dicembre
Un centinaio di persone partecipa alla fiaccolata, per manifestazione contro l’uso di crack fra i giovani, a Bagheria e nel circondario. La manifestazione è partita da piazza Matrice.
Fra i presenti anche amministratori comunali di Bagheria e dintorni. C’erano i sindaci di Bagheria, Filippo Tripoli, di Casteldaccia Giovanni Di Giacinto e anche quelli di Santa Flavia, Giuseppe D’Agostino e di Altavilla Milicia Pino Virga. Molti anche gli assessori e consiglieri comunali di Bagheria.
15 dicembre
Omicidio suicidio a Villabate. Un uomo accoltella e uccide la compagna prima di togliersi la vita. La donna di 44 anni, Giovanna Bonsignore, viene ammazzata dal compagno, Salvo Patinella, 41 anni, che poi si è suicidato. La tragedia si è consumata in via Giovanna D’Arco, dove viveva la donna. Sulla terribile vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Villabate. Giovanna Bonsignore, era una volontaria dell’associazione “Archè” ed era molto conosciuta a Villabate. Madre di una bambina. Stava con Salvo Patinella da circa 4 anni.
14 dicembre
I titolari di due oleifici vengono denunciati a Bagheria e a Casteldaccia, per violazione del codice ambientale. Avrebbero sversato i reflui della lavorazione illegalmente. L’operazione rientra nell’ambito dei controlli ambientali sugli scarichi abusivi nei corpi idrici, disposta dall’Ispettore ripartimentale delle Foreste di Palermo Ciro Pedrotti che ha coinvolto il personale del Distaccamento Forestale di Bagheria, coordinata dal comandante Ispettore Superiore Carmelo Buccheri. Per alcune attività di specificità è stato richiesto ausilio di personale dell’Arpa di Palermo. E’ stato anche utilizzato un drone per controllare l’intera zona anche dall’alto.
13 dicembre
Il nucleo investigativo dei carabinieri di Palermo, sequestra beni per un valore di 800 mila euro a Nicolò Testa, bagherese, ritenuto inserito nella famiglia mafiosa di Bagheria. Il sequestro riguarda un’azienda e alcuni terreni. Il provvedimento viene emesso dal Tribunale di Palermo. Testa era stato arrestato nel 2015, nell’operazione “Panta Rei” con l’accusa di aver retto la famiglia mafiosa di Bagheria, in particolare per essere stato un punto di riferimento per l’imposizione delle estorsioni nell’area di influenza, riportando una condanna di primo e secondo grado a 13 anni e 6 mesi di reclusione.

Novembre
28 novembre
Un incendio divampa in un’area utilizzata per rimessaggio a Bagheria, lungo la via del Fonditore, la strada che collega Bagheria con la statale 113, vicino all’ingresso con Ficarazzi. Quattro camper, posteggiati l’uno accanto all’altro, rimangono danneggiati a causa delle fiamme. I vigili del fuoco vengono impegnati per diverse ore per limitare i danni e spegnere l’incendio.
27 novembre
Ha chiuso la sua straordinaria carriera a Bagheria Anna Incerti, 42 anni, che ha gareggiato per l’ultima volta per le strade di Bagheria dove ha partecipato al quinto trofeo la sesta edizione Equilibra, 9 trofeo del mare Bagheria città delle ville e del gusto. Visibilmente emozionata ha ringraziato tutti.
Anna Incerti nella sua lunga carriera ha ottenuto risultati prestigiosi: ha  preso parte  a tre olimpiadi (Pechino, Londra e Rio de Janeiro), e 5 campionati europei. E’ stata campionessa europea a squadre di maratona a Goteborg 2006. Campionessa europea a squadra di maratona 2014  a Zurigo e tanti altri allori nazionali e internazionali.
11 novembre
A Bagheria nasce il coordinamento cittadino “ReteCivica” per sollecitare interventi a livello istituzionale dopo i numerosi casi di microcriminalità che si sono verificati in città. Spaccio di droga, tentativi di scippi con la truffa del tamponamento, furti, aggressioni fisiche e verbali ad opera di baby gang, allarmano le famiglie che adesso chiedono interventi immediati. Il grido d’allarme è stato raccolto da alcune associazioni del territorio (Comitato residenti via Capitano Luigi Giorgi; Comitato di quartiere via Angiò, Comitato costituente residenti via Leonardo da Vinci, associazione “Cavalieri di San Giorgio – Profumo di Zagara”, associazione “Bagheria in Comune”, associazione U.N.A.C) e da numerosi cittadini.
10 novembre
Anche la Corte d’Appello di Palermo conferma la decisione del Tribunale di primo grado a favore del sindaco Giovanni Di Giacinto. Secondo il Tribunale non c’è stata nessuna corruzione da parte del sindaco e anche tutte le altre accuse sono decadute. Per l’accusa ci sarebbe stato un presunto giro di tangenti e favori, di servizi affidati in cambio dell’assunzione di parenti ed amici. Questo secondo la Procura di Termini Imerese. Ma il Tribunale di Palermo ritiene infondate le accuse contro il primo cittadino.
9 novembre
Un altro bagherese, dopo Tony Lo Coco, ottiene la stella nella Guida Michelin. Si tratta dello chef Nino Ferreri del ristorante “Limu”. Dopo appena un anno dall’apertura il ristorante è entrato nell’olimpo della ristorazione italiana. La cucina dello chef bagherese è considerata dagli addetti ai lavori fresca, concreta e rispettosa della materia prima valorizza i prodotti del circondario. Tony Lo Coco invece riconferma la stella.

Ottobre
26 ottobre
Muore a 68 anni Fabio Carapezza Guttuso, figlio adottivo ed erede universale di Renato Guttuso. Fabio Carapezza Guttuso era malato da tempo e viveva a Roma. Era nato a Palermo nel 1954 e, nonostante avesse vissuto fuori la Sicilia per molti anni, era sempre rimasto legato alla sua città. Nel 2021 era stato nominato commissario straordinario del Teatro Massimo di Palermo. Carapezza era molto legato a Bagheria e faceva parte del direttivo del museo Guttuso. Venne nominato erede universale di Renato Guttuso prima che il pittore bagherese morisse il 18 gennaio del 1987, affinchè ne custodisse il patrimonio culturale e promuovesse nuove mostre.
17 ottobre
La crociera dei ciclisti fa tappa a Bagheria con due testimonial d’eccezione, gli ex campioni del mondo del passato: Maurizio Fondriest e Paolo Bettini. Una sessantina di ciclisti amatoriali prende parte alla crociera partita da Genova, per fare tappa a Civitavecchia e oggi a Palermo, successivamente si sposteranno in Spagna e Francia. I ciclisti partiti da Palermo sono anche arrivati a Bagheria e hanno fatto tappa a villa Cattolica, sede del museo Guttuso, grazie all’intervento dell’imprenditore bagherese Leonardo D’Amico, cicloamatore, che ha voluto a tutti i costi fare conoscere le bellezze locali al gruppo di ciclisti.
12 ottobre
Il tribunale di Termini Imerese condanna all’ergastolo Pietro Morreale, 19 anni, per la morte di Roberta Siragusa, 17 anni, avvenuta a Caccamo nel 2021. Morreale viene ritenuto l’autore dell’omicidio di Roberta, dandole fuoco. Il corpo venne ritrovato a Caccamo, nella notte tra il 23 ed il 24 gennaio dell’anno scorso. I giudici hanno quindi accolto le richieste della Procura, che aveva chiesto l’ergastolo.
11 ottobre
Straordinario concerto diretto dal premio oscar Nicola Piovani con l’Orchestra sinfonica siciliana a villa Butera a Bagheria. Musicista poliedrico e autore di una produzione vastissima in diversi generi, Nicola Piovani ha firmato circa 180 partiture di colonne sonore scritte per film diretti da grandi registi come Federico Fellini, Marco Bellocchio, Mario Monicelli, i fratelli Taviani, Nanni Moretti e Roberto Benigni. Nel 1999 ha cinto il premio oscar con il film “La vita è bella” di Roberto Benigni.
10 ottobre
Un uomo di 70 anni di Santa Flavia, D.T. cade dal tetto della sua abitazione mentre controllava le cisterne d’acqua, rimanendo gravemente ferito. Viene soccorso dai sanitari del 118 e trasportato all’ospedale Civico. Dopo alcuni giorni si riprende.
8 ottobre
Un grosso masso si stacca da Capo Zafferano sfondando un’abitazione di un residence, nei pressi del faro. La casa rimane pesantemente danneggiata. Per fortuna il residenze viene abitato nel periodo estivo e la casa era disabitata. Il forte boato è stato avvertito da alcune persone che hanno avvertito i vigili del fuoco. Nessuno per fortuna è rimasto ferito.
6 ottobre
Un ristoratore bagherese, Nino Buttitta, 43 anni, decide di andare ad Assisi trainato dal suo carretto siciliano. Arriverà dopo3 mesi. L’anno scorso, dopo sei giorni, arrivò sull’Etna, dopo un viaggio a bordo del suo carretto siciliano, trainato da un cavallo.
4 ottobre
Bagheria si ferma per protestare contro il caro bolletta. Hanno percorso tutto il corso Butera, da piazza Aguglia, per manifestare il loro malessere contro le bollette della luce troppo care che li stanno mettendo in ginocchio. Circa 300 commercianti sfilano pacificamente e raggiungono il palazzo di città a villa Butera e consegnare al sindaco una busta gialla contenente le copie delle bollette e le licenze delle loro attività. Anche il sindaco Filippo Tripoli partecipa al corteo. Qualcuno dei commercianti bagheresi ha persino ricevuto delle bollette della luce per somme che si aggirano fino a 90 mila euro.
4 ottobre
Una Fiat Punto, guidata da un giovane di circa 30 anni, si schianta a forte velocità, contro il cancello principale di villa Butera, alla fine del corso Butera. Il violento impatto viene sentito da alcuni residenti della zona provocando l’abbattimento parziale del cancello.
2 ottobre
“Lo splendore in Bagaria feudo di Solanto” è il titolo del libro di Caterina Guttuso presentato nell’atrio di villa Aragona Cutò. Il volume fa parte del progetto della Guttuso il cui scopo è quello di riproporre in immagini la Bagaria del 700. Alla presentazione prendono parte il sindaco Filippo Tripoli, l’assessore alla cultura Daniele Vella, il professore Aurelio Angelini e gli architetti Antonio Belvedere e Pino Fricano.
Il progetto è stato ideato da Caterina Guttuso, presidente dell’associazione Anthemion, che per 2 anni e mezzo ha lavorato sulla ricostruzione dei luoghi, anche dal punto di vista storico, realizzando alla fine dieci opere della Bagheria che fu.

Settembre
25 settembre
Si vota per il rinnovo del parlamento regionale siciliano. Vince il centro destra. Renato Schifani è eletto presidente della Regione. Nessuno dei 10 candidati bagheresi riesce ad essere eletto. Qualcuno ci è andato molto vicino, come Bartolo Di Salvo, risultato primo della sua lista “Popolari e autonomisti” con 3573 voti, ma non è scattato il seggio. Anche Brigida Alaimo, arrivata quarta, non ce l’ha fatta, risultando la prima dei non eletti. A Fratelli d’Italia sono andati infatti 3 seggi. La Alaimo ha ottiene 5690 voti. Alle elezioni nazionali viene riconfermato il casteldaccese Davide Aiello nel movimento 5 stelle.
23 settembre
Quattro persone rimangono ferite nel corso di un grave incidente avvenuto sulla strada statale 113. L’incidente si verifica nei pressi dello svincolo con Bagheria, nei pressi di contrada Santa Marina. Le macchine coinvolte sono due: una minicar con a bordo dei giovani e e una fiat panda. Le due auto hanno riportato notevoli danni. I feriti sono tre ragazzi e una signora. Tutti vengono condotti negli ospedali di Palermo.
10 settembre
In un luogo simbolo della storia bagherese, la Sicilcalce, la dismessa fabbrica nata negli anni ’60 che si trova accanto a villa Cattolica, viene presentata l’edizione 2022 de La via dei Tesori. Si andrà avanti per tre weekend, sempre sabato e domenica, fino al 25 settembre. Una decina i luoghi che vengono aperti al pubblico.

Agosto
20 agosto
Concerto di Fiorella Mannoia sul palco di piazza stazione a Bagheria, organizzato da Gomad con il patrocinio del comune di Bagheria. Ha proposto alcune fra le sue canzoni più note, da “I treni a vapore” a “Combattente”, da “Come si cambia” a “Quello che le donne non dicono”, fino a “Perfetti sconosciuti” e “Che sia benedetta”. Ma Fiorella Mannoia ha anche cantato brani di cantanti famosi come “Cara” e “la casa in riva al mare” di Lucio Dalla, “Io vivrò senza te” di Lucio Battisti, “Princesa” di Fabrizio De Andrò, la celebre “Selly” di Vasco Rossi, “Generale” di Francesco De Gregori, fino ad una struggente “Povera Patria” di Franco Battiato. Alla fine tutti a ballare con “il cielo d’Irlanda”.
19 agosto
L’Azienda sanitaria provinciale di Palermo acquista l’ex clinica Le Magnolie in contrada Santa Marina a Bagheria. E’ il primo passo concreto per la realizzazione della casa della salute con l’allocazione di molti servizi sanitari per il territorio. Il prezzo complessivo dell’acquisto è di 3.272.987,19 euro dalla società Mediofinanze srl. La notizia è commentata positivamente anche dal sindaco di Bagheria Filippo Tripoli.
17 agosto
Lutto a Caccamo per la scomparsa di Giuseppe Geraci, presidente del Cai. Geraci, 52 anni, era un amante della natura e delle escursioni. Aveva sempre il sorriso sulle labbra e parole gentili per tutti. Amava organizzare incontri letterari ed escursioni. Riusciva a coinvolgere tanta gente. Molte anche le gite organizzate anche nelle ville settecentesche bagheresi.
6 agosto
Prende il via la festa in onore di San Giuseppe, patrono di Bagheria. Fra gli eventi: il premio “I bagheresi. San Giuseppe lavoratore”. Torna dopo 2 anni la processione del simulacro per le vie cittadine.

Luglio
29 al 31 luglio a Villa Cattolica, torna Animaphix – International Animated Film Festival con il format inedito Pittura Animata, che promuove la produzione, la conoscenza e la diffusione del cinema d’animazione artistico nella sua declinazione pittorica, come una delle forme espressive più innovative e sperimentali del Novecento. Durante i 3 giorni di Festival, ad ingresso gratuito, si presentano 20 cortometraggi realizzati con la tecnica pittorica in concorso per il Premio Renato Guttuso, istituito lo scorso anno in collaborazione con gli Archivi Guttuso di Roma e il Museo Guttuso di Bagheria per omaggiare uno dei principali esponenti del neorealismo pittorico.
27 luglio
Muore la dottoressa Nina Pellitteri. Aveva 87 anni. Era figlia dello scultore Giuseppe Pellitteri. Dopo avere dedicato la sua vita alla medicina, in tarda età ha deciso di dedicarsi all’arte, con ottimi risultati. E’ stata infatti regista teatrale, attrice, scultrice e pittrice. Carattere eclettico ed esuberante, ha lasciato una traccia a Bagheria.
18 luglio
Un 55enne di Bagheria, Giuseppe Napoli, muore in un incidente stradale avvenuto sulla Palermo-Sciacca. Nell’impatto oltre all’auto della vittima, una Renault Scenic X-Mod, sono rimaste coinvolte anche una Range Rover Evoque e una Fiat Tipo. Sono rimasti feriti, ma senza gravi conseguenze, i conducenti di queste ultime due vetture.

Giugno
27 giugno
A causa del grande caldo si sviluppano incendi in alcune zone periferiche di Bagheria. Le fiamme divampano in contrada Monaco e via Del Fonditore. Sul posto i vigili del fuoco e la polizia municipale che lavorano per spegnere i vari focolai e e per mettere in sicurezza i luoghi. Il fuoco non ha causato danni a cose o persone, disagi invece alla circolazione ferroviaria dove le fiamme hanno raggiunto i binari motivo per cui diverse corse sono state cancellate o hanno forti ritardi.
15 giugno
Gli agenti del commissariato di polizia di Bagheria notificato un provvedimento cautelare nei confronti di un uomo di 32 anni, originario di Bagheria. L’uomo è indagato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, nei confronti dell’ex compagna. I maltrattamenti si sarebbero verificati a Rimini, città dove viveva da tempo, con la compagna, mamma di una figlia piccola. La donna, maltrattata e picchiata, avrebbe anche subito morsi alle braccia e al volto. Si sarebbe messa in salvo scappando di casa e rifugiandosi in una caserma dei carabinieri.
7 giugno
Cerimonia di inaugurazione del murale realizzato allo svincolo dell’autostrada di Bagheria dedicato a Ignazio Buttitta e Renato Guttuso. Presente anche il sindaco di Bagheria, Filippo Maria Tripoli. Il nuovo murale, nell’ambito del progetto “Fuori Cornice” ideato dall’architetto Cettina Castelli e patrocinato dall’amministrazione comunale è stato realizzato da due dei più noti artisti di street art siciliani Andrea Buglisi e Igor Scalisi Palminteri che hanno lavorato insieme per la realizzazione dell’opera.

Maggio
19 maggio
Il Tribunale di Palermo, Sezione Misure di Prevenzione, su richiesta della locale Procura della Repubblica, confisca il patrimonio di Carmelo Lucchese, 56 anni, imprenditore operante nel settore della grande distribuzione alimentare, per un valore complessivo di circa 150 milioni di euro, eseguito dai finanzieri del Comando Provinciale di Palermo. L’imprenditore gestiva 13 supermercati tra Palermo e provincia: Bagheria, Carini, Bolognetta, San Cipirello e Termini Imerese, con il marchio Gamac.
12 maggio
A Santa Flavia il nuovo sindaco è Giuseppe D’Agostino, ottenendo 2148 voti, seguito da Pietro Sanfilippo con 1623 voti e al terzo posto Salvatore Sanfilippo con 1514 voti. Il nuovo consiglio comunale sarà composto da 11 componenti della lista “Alternativa Comune” e 5 dalla lista “Insieme per Santa Flavia”. Ad Altavilla Milicia viene riconfermato sindaco Pino Virga e a Ficarazzi viene eletto Giovanni Giallombardo.
11 maggio
Dopo circa un mese di crisi politica, il sindaco di Bagheria, Filippo Maria Tripoli nomina i componenti della nuova giunta comunale. Escono dall’esecutivo Brigida Alaimo e Maurizio Lo Galbo, entrano Andrea Sciortino e Provvidenza Tripoli.
3 maggio
Il bagherese Nico Bonomolo vince il David di Donatello per il miglior cortometraggio con il film “Maestrale“. La cerimonia di premiazione si svolge a Cinecittà, a Roma, presentata da Carlo Conti e Drusilla Foer. Bonomolo ritirando il premio ha ringraziato i produttori e tutti coloro che hanno collaborato nella realizzazione del film. Un altro bagherese è stato premiato sul palco di Cinecittà. Si tratta del regista bagherese Giuseppe Tornatore premiato con il film “Ennio“. Tornatore complessivamente ha ricevuto ben 11 David di Donatello negli ultimi anni.

Aprile
30 aprile
Allarme microcriminalità a Bagheria. Negli ultimi tempi si registrano alcuni atti criminosi ai danni soprattutto di esercizi commerciali. L’ultimo in ordine di tempo la notte scorsa con il danneggiamento di un rifornimento di bibite in corso Umberto. Qualche giorno fa era toccato ad un negozio di abbigliamenti. negli ultimi mesi sono stati presi di mira anche alcuni bar. Sull’argomento interviene Umberto gallery chiedendo più tutela e sicurezza.

Marzo
29 marzo
Sei persone, fra cui due imprenditori bagheresi, sono coinvolti in un’operazione dei carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Palermo, coadiuvati dai militari del Comando Provinciale di Palermo, con l’accusa di ricezione, trasporto, raccolta, smaltimento, trattamento e incendio di rifiuti misti derivanti da attività di demolizione e costruzione, provenienti da diversi cantieri edili nei comuni dell’hinterland palermitano e affidati per lo smaltimento a due imprenditori bagheresi, nonché gestori di due distinte aree di smaltimento illecito di rifiuti ubicate entrambe nel Comune di Bagheria.
24 marzo
Un giovane di 31 anni di Bagheria perde la vita in un incidente stradale. A perdere la vita è Alex Salvatore Sirna, bagherese, sposato. Lavorava a Ficarazzi in via Meli, come pasticcere. L’incidente è avvenuto dubito dopo la fine del turno di lavoro. Secondo una prima ricostruzione l’uomo era appena uscito dall’azienda e stava percorrendo la via Meli con la sua panda, per fare ritorno a casa. Pare che abbia perso il controllo della macchina dopo avere urtato un marciapiede e dopo essere finito contro lo spartitraffico si è schiantato contro un albero. Una casualità che gli è costata la vita.

Febbraio
23 febbraio
Vengono tutti assolti gli imputati nell’ambito del processo a carico di ex amministratori comunali di Bagheria e dipendenti comunali che si stava svolgendo a Termini Imerese. Condanna lieve per l’ex sindaco Patrizio Cinque e l’agente di polizia locale Domenico Chiappone, per rivelazione di segreto d’ufficio, condannati a 8 mesi, pena sospesa. L’ex sindaco è stato assolto per tuti gli altri capi di imputazione, fra cui l’abuso d’ufficio. La sentenza è stata letta dal presidente del tribunale Vittorio Alcamo. Per tutti l’assoluzione è perchè “il fatto non sussiste” o ”il fatto non costituisce reato”. Per l’ex sindaco Patrizio Cinque era già stata chiesta l’assoluzione, perché il fatto non sussiste, per il capo di imputazione relativo all’affidamento del servizio dei rifiuti alla “Teach impianti”, che fece scattare l’intera inchiesta. Cinque era difeso dagli avvocati Vincenza Scardina e Antonio Di Lorenzo.
7 febbraio
Rissa e violenze urbane nel fine settimana a Bagheria. L’ultimo in ordine di tempo si è verificato in via Luigi Capitani dove sorge il pronto soccorso. Alcuni residenti presenteranno un esposto, per chiedere più tutela e vigilanza. Alcuni residenti sottolineano che nei luoghi di aggregazione giovanili sfociano nella delinquenza. In due zone diverse e in momenti diverse testimoni riferiscono di risse, documentate da filmati contestuali.

Gennaio
25 gennaio
Muore padre Luciano Catalano. Il prossimo 1 maggio avrebbe compiuto 77 anni. Da alcuni mesi aveva lasciato il posto di parroco della chiesa San Pietro a padre Salvatore Pagano per sopraggiunti limiti di età. Era sofferente da tempo, per problemi di carattere cardiaci. Padre Luciano aveva lasciato dopo 35 anni di servizio pastorale a Bagheria, dove ha lavorato intensamente mettendo in atto tante iniziative culturali e sociali e formando intere generazioni di famiglie che sono state al centro della sua azione pastorale. Era nato a Calascibetta, in provincia di Enna.
19 gennaio
Atto vandalico nei confronti di una ex pizzeria che sorge a Santa Flavia. Si tratta dell’antica pizzeria dell’angolo all’ingresso del paese, oggetto in passato di altre intrusioni e danneggiamenti. Ieri sera ignoti hanno completamente devastato il locale, rubando porte, tavoli, sedie, lampadari, banconi e frigoriferi. Non è la prima volte che ciò accade: lo scorso anno, infatti, ignoti avevano danneggiato il locale bruciando alcune tende. La pizzeria è chiusa da un anno e mezzo e l’idea dei titolari era quella di ripartire, attenendosi alle disposizioni legate alla pandemia.

°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Febbraio 2nd 2023, giovedì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • VEN 3
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • SAB 4
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • DOM 5
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • LUN 6
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %