°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Maggio 21st 2024, martedì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • MER 22
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 23
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • VEN 24
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • SAB 25
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %

martedì 21 Maggio 2024

martedì 21 Maggio 2024

In 500 mila della Provincia di Palermo rischiano di rimanere senz’acqua

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email
3 minuti

acqua 3Sono almeno 500 mila i cittadini dei comuni della Provincia di Palermo che rischiano di rimanere senz’acqua da giovedì 17 luglio e 100 impianti di depurazione e di sollevamento dei liquami verranno bloccati.
I sindaci dei comuni interessati – tra cui Camporeale, Bagheria, Cefalù, Santa Cristina Gela, Piana degli Albanesi, San Cipirrello, San Giuseppe Iato, Isola delle Femmine, Ficarazzi, Campofelice di Roccella, Altavilla Milicia – hanno richiesto per giovedì un incontro con il Presidente della Regione e il Prefetto di Palermo.
Analoga richiesta era stata avanzata dai sindacati a seguito della manifestazione svolta venerdì 11 a palazzo delle Aquile, “la posizione del Comune è sempre la stessa, acqua pubblica e gestione AMAP con consenso di comuni interessati e con rimozione di ostacoli procedurali e finanziari” – ha dichiarato il Sindaco di Palermo – “ il Presidente della Regione potrebbe intervenire con poteri di ordinanza già ipotizzati prima della procedura di ricerca di qualche APS di serie D”.La contaminazione e alterazione ambientale sarà prevedibilmente considerevole insieme al grave danno sulla salute pubblica. Epilogo disastroso di una vicissitudine per cui l’Assemblea Regionale Siciliana e il Governo Regionale non sono riusciti a trovare una risoluzione.

Teoricamente la normativa regionale non approva la frammentazione del servizio idrico integrato, nonostante ci siano Comuni che da tempo ritengono di potere provvedere autonomamente e garantire il servizio.
I sindaci di 42 comuni e i sindacati FILCTEM – CGIL, FEMCA – CISL, UILTEC – UIL, UGL – Chimici e CISAL – Federenergia richiedono espressamente l’intervento del Presidente della Regione che adotti una “ordinanza avente carattere urgente e contingibile per affidare a terzi la gestione di un servizio pubblico essenziale”, considerata la degenerazione che la rinuncia all’acquisizione della siracusana Onda Energia ha innescato.

°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Maggio 21st 2024, martedì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • MER 22
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 23
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • VEN 24
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • SAB 25
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %