°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Febbraio 7th 2023, martedì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • MER 8
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 9
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • VEN 10
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • SAB 11
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %

martedì 7 Febbraio 2023

martedì 7 Febbraio 2023

Maltrattava l’ex compagna. Bagherese di 32 anni non potrà avvicinarsi alla donna con cui viveva

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email
polizia
3 minuti

Gli agenti del commissariato di polizia di Bagheria hanno notificato un provvedimento cautelare nei confronti di un uomo di 32 anni, originario di Bagheria.
L’uomo è indagato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, nei confronti dell’ex compagna.
I maltrattamenti si sarebbero verificati a Rimini, città dove viveva da tempo, con la compagna, mamma di una figlia piccola.
La donna, maltrattata e picchiata, avrebbe anche subito morsi alle braccia e al volto. Si sarebbe messa in salvo scappando di casa e rifugiandosi in una caserma dei carabinieri.
La misura cautelare contro l’uomo, è stata eseguita ieri a Bagheria, dove l’uomo si trovava pare per pochi giorni.
L’indagine è stata portata avanti dagli agenti della squadra mobile di Rimini.

Il provvedimento è stato emesso dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Rimini, Manuel Bianchi. Prevede il divieto assoluto di avvicinamento, da parte dell’uomo, nei confronti della donna, a meno di 500 metri.
Secondo l’accusa il trentaduenne avrebbe ripetutamente picchiato e maltrattato la donna.
Le indagini della squadra mobile di Rimini, coordinate dal sostituto procuratore Davide Ercolani, avrebbero accertato che l’uomo, quando conviveva con la donna nella città romagnola, aveva spesso comportamenti aggressivi sotto l’effetto di alcol e droga.

La donna avrebbe riferito alle forze dell’ordine che al culmine dell’ennesima lite le avrebbe anche detto “ti spacco la testa con un martello”. Minacce che pare fossero all’ordine del giorno. L’episodio più grave si sarebbe consumato nel novembre dello scorso anno quando tornato a casa ubriaco aveva iniziato a picchiare la convivente, ferendola con morsi alle braccia e al volto.
La donna era riuscita a fuggire di casa, rifugiandosi per chiedere aiuto in una caserma dei carabinieri.

°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Febbraio 7th 2023, martedì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • MER 8
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 9
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • VEN 10
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • SAB 11
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %