°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Febbraio 3rd 2023, venerdì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • SAB 4
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • DOM 5
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • LUN 6
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MAR 7
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %

venerdì 3 Febbraio 2023

venerdì 3 Febbraio 2023

Nuovo direttivo dell’Anpi di Bagheria e dintorni. Presidente Rosanna Romanazzi

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email
n
3 minuti

Nuovo direttivo dell’Anpi Bagheria, Altavilla Milicia, Casteldaccia, Santa Flavia, associazione nazionale dei partigiani d’Italia.
Rossana Romanazzi è la nuova presidente che prende il posto di Mimmo Aiello e Franco Ciminato.
Abitante ad Altavilla Milicia, ha origini pugliesi, come il padre partigiano, Salvatore, operante nella lotta di liberazione in Liguria.
Sarà accompagnata nella direzione da Federico Guzzo in qualità di Vicepresidente-segretario, e da
Anna Maria Lo Coco come vicepresidente.

L’ANPI opera nel territorio su due fronti, da un lato, per la realizzazione della memoria dei
partigiani e della lotta di resistenza al nazi-fascismo, avvenuta dopo l’8 settembre 1943 fino al 25
aprile 1945.
A Bagheria infatti dopo una fase di oblio pubblico, la scoperta ad Arezzo del partigiano-eroe
Gianni Mineo, ha dato l’occasione per l’apertura della sede ANPI nel 2011, e da lì si è aggiunta
quella del partigiano, conosciuto professore della Ciro Scianna, Rosario Montedoro, compagno di
brigata del Mineo.
Acquisita anche quella di Giovanni Buttitta detto Giovannino, mentre di Ignazio Buttitta poeta, già
si sapeva della sua partecipazione alla liberazione.
In questi anni si sono scoperti i nomi dei partigiani: Carollo Domenico, Ferranto Raffaele, La
Mantia Angelo e Piero Lo Buglio, Scardina Antonino. Ma tanti altri nomi sono in fase di
approfondimento per avere partecipato come patriota, combattente o benemerito alla lotta di
liberazione: Castrovinci Italo, La Mantia Giuseppe, Lo Gallo Paolo Vento, Scianna Giacomo e Tripoli
Salvatore.
A Casteldaccia dopo le iniziative dell’ANPI, una via è stata intitolata al partigiano Gaetano
Montedoro, fucilato a Rivoli. Rimangono da ricordare 2 deportati politici: Di Martino Onofrio e
Fiorentino Michele morti nei campi di concentramento.
Ad Altavilla Milicia è da ricordare Damiano Giovanni, nato il 16/6/1917 deportato politico, morto il
13/4/1945.
L’Anpi continua a fare ricerca e ricordare anche gli internati militari, soldati che hanno detto no
alla repubblica di Salò e per questo deportati nei campi di lavoro forzati e di prigionia in Germania.
Oltre alla memoria l’ANPI vorrà in questi anni dedicarsi a far conoscere la costituzione, e i diritti
che tutela, da quello alla salute anche attraverso i consultori, fino ai diritti dei rifugiati e
perseguitati politici di altri stati ecct., ribadirà sempre la difesa della pace anche attraverso le
trattative guidate dall’ONU e altri organismi internazionali, ma quello che da questo anno è più
chiara è l’apertura agli under 35 negli organismi statutari e un programma nazionale di iniziative a
loro dedicati e da loro organizzati.

°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Febbraio 3rd 2023, venerdì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • SAB 4
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • DOM 5
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • LUN 6
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MAR 7
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %