°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Giugno 20th 2024, giovedì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • VEN 21
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • SAB 22
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • DOM 23
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • LUN 24
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %

giovedì 20 Giugno 2024

giovedì 20 Giugno 2024

Rifiuti. Braccio di ferro fra i comuni e la Regione secondo cui: “sono responsabili del loro smaltimento”

Facebook
Twitter
WhatsApp
Email
sindaci
5 minuti

E’ braccio di ferro fra la regione Siciliana e i comuni, fra cui Bagheria, per l’emergenza rifiuti.
Il dirigente regionale Calogero Foti ha risposto duramente ai sindaci del comprensorio Palermitano che chiedevano lumi relativamente all’emergenza con una nota inviata alla Regione: “alle amministrazioni comunali in indirizzo si ricorda che, in quanto produttori dei rifiuti, sono responsabili del loro smaltimento finale“.
L’emergenza, lo ricordiamo, è iniziata il 6 novembre, con i problemi amministrativi della discarica di Alcamo.
La Regione aveva disposto utilizzo dell’impianto di Trapani, ma anche in questa struttura non sono mancati i problemi.
Bagheria venne autorizzata a conferire i rifiuti, solo per un giorno, a Gela.
Ma il problema non si pè ancora risolta e per le strade di Bagheria i cumuli sono tanti.


Nei giorni scorsi l’Amb ha disposto la raccolta di un cumulo di rifiuti al giorno.

Il sindaco di Bagheria e capofiliera dei Comuni del comprensorio Filippo Maria Tripoli, ha infatti ricordato che “rimane il problema dei rifiuti accumulati nel frattempo“.

Filippo Maria Tripoli insieme al collega di Ficarazzi Paolo Martorana, si è presentato davanti a Palazzo d’Orleans per chiedere risposte.

Per colpa della Regione e della scarsa programmazione, da giorno 8 novembre i comuni che rappresentiamo (Bagheria, Santa Flavia, Casteldaccia, Ficarazzi ed Altavilla Milicia) si ritrovano a vivere un’emergenza sanitaria, poiché non abbiamo potuto conferire in modo continuato i rifiuti indifferenziati, in quanto la discarica di Alcamo è stata chiusa“.

Siamo rimasti venti giorni ad attendere un decreto della dirigenza generale che ci è arrivato giorno 24 novembre, ma che è assolutamente insufficiente rispetto alle esigenze della città. Perché conferiamo l’ordinario, anche se alcuni comuni che hanno ricevuto l’impianto su cui scaricare,  non sempre quest’ultimo è aperto. Quindi i camion vanno lì e ritornano indietro“.

Ci avviciniamo al periodo natalizio. Viviamo la pandemia e mi sembra assolutamente assurdo subire un danno non creato dai Comuni. Perché questi comuni erano puliti, la raccolta funzionava in modo efficace ed efficiente e per colpa della Regione e del dipartimento che non ha saputo programmare viviamo un’emergenza“.

Chiediamo un conferimento straordinario, la cui competenza è in capo alla Regione“.

Ma come detto ai sindaci non è andata giù la risposta in protocollo del dirigente del Dipartimento regionale dell’acqua e dei rifiuti Calogero Foti secondo cui “ogni società di regolamentazione debba garantire l’autosufficienza bacinale nell’ambito di propria pertinenza, individuando tutta l’impiantistica necessaria al proprio fabbisogno, in base alla quantità e tipologie dei vari flussi di rifiuti prodotti“.

Paolo Martorana, sindaco di Ficarazzi, sottolinea che “noi siamo qui per fare sentire la voce dei nostri territorio. Stiamo vivendo una tragedia, un’emergenza igienico sanitaria che, unita alla pandemia, sta rendendo i nostri territorio delle polveriere“.

Il Comune di Ficarazzi dovrebbe conferire 7 tonnellate al giorno di rifiuti nell’impianto di Tremonzelli. Ma la struttura al momento – riferisce il sindaco – si trova in manutenzione e riceve rifiuti soltanto una volta a settimana.

Cerchiamo da giorni di avere un’interlocuzione con la Regione. Ho fatto ogni giorno delle lettere destinate a tutti i soggetti competenti della situazione che stiamo vivendo. Oggi riceviamo la risposta dell’ing.Foti che ci risponde che la responsabilità è delle SRR, che non hanno fatto le gare. Questa è l’ennesima beffa di un dipartimento che viene gestito non conoscendo esattamente quali sono le loro competenze. Se la colpa è delle SRR, che la Regione si attivi attraverso i poteri sostitutivi, sollevando dall’incarico i presidenti e agiscono di conseguenza per fronteggiare l’emergenza“, Paolo Martorana.

°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Giugno 20th 2024, giovedì
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • VEN 21
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • SAB 22
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • DOM 23
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • LUN 24
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %