°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Gennaio 16th 2022, domenica
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • LUN 17
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MAR 18
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MER 19
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 20
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %

domenica 16 Gennaio 2022

domenica 16 Gennaio 2022

Una storica costruzione: la Colonia Marina di Aspra, grazie al prof Cirrincione

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
colonia e prof cirincione
martorana
giuseppe martorana
5 minuti

Alcuni mesi fa abbiamo pubblicato un pezzo riguardante la nascita e  l’istituzione dilla Colonia Marina ad Aspra, a iniziativa del professore Giuseppe Cirincione; abbiamo anche parlato della grande manifestazione che all’uopo fu indetta e organizzata domenica 4 settembre 1921, definita dalla stampa Festa di carità e di gentilezza, di pietà e d’amore.

     Erano presenti una miriade di personalità locali e provinciali, tra cui il nostro grande matematico Giuseppe Bagnera. Ci furono per l’occasione tanti discorsi inneggianti alla benefica istituzione tra cui quello del cav. Pasquale Gagliardo, già nominato direttore della Colonia che unitamente al prof. Giuseppe Rotondo e al dott. D’Amico erano considerati validi collaboratori del prof. Giuseppe Cirincione,.
     Il cav. Gagliardo – come si legge sul Giornale di Sicilia del 5-6 settembre 1921  –  “descrive le enormi difficoltà superate, perché la Colonia Marina potesse sorgere e prosperare ed esalta l’anima di Bagheria e quella dei suoi figli lontani che dalle Americhe inviarono per la Colonia una cospicua somma.
     Un inno squisitamente puro ed elevato è il discorso dell’illustre prof. Manfredi che porta il saluto e il plauso della Lega Antitubercolare, ed è lieto che sulla spiaggia di Bagheria, alle porte di Palermo, sia sorta la prima Colonia, a simiglianza di quella che già funziona nella vicina città.
     Quindi il prof. Comm. Lazzari esalta brevemente l’opera dell’on. Cirincione  e poscia l’avv. Cav. Scaglione in nome dei villeggianti offre la somma di 1.700 lire fra essi raccolta. Tutti gli oratori sono applauditissimi, e molto apprezzato è il simpatico gesto dei villeggianti.
     A questo punto, molto atteso era il discorso del professore Cirincione, la cui fama aveva travalicato i nostri confini e che la stampa palermitana parlando di lui definiva, non a torto, “lo scienziato”, il mago degli occhi. Politicamente, nel 1919, era stato eletto deputato nel collegio Bagheria.-Termini e rieletto nelle elezioni anticipate del maggio 1921. Poi, nel 1924, ottenne anche la nomina a senatore per meriti scientifici.
     Ecco parte del suo discorso, riportato dal G. di Sicilia nell’edizione del 5-6 settembre 1921.    L’oratore ricorda le esigenze  fisiologiche dei bambini che respirano quattro volte più dell’adulto ed hanno bisogno di nutrimento, d’aria salubre, di moto, d’igiene. Ed invece com’è diversa l’esistenza di tante centinaia, anzi migliaia di bimbi che dormono con la famiglia numerosa in stanzette anguste e luride, in cui, talvolta, hanno il loro giaciglio anche gli animali, che si nutrono di pan nero, e che talvolta soffrono addirittura la fame. E ricorda ancora che in genere, la borghesia nulla fa per diminuire l’evidenza di tale contrasto, mentre ha il dovere di lenire le sofferenze dei miseri, a cominciare da quelle dei bambini che sono i primi ad accorgersi a loro spese dell’ingiusto trattamento sociale.
          Dopo il discorso del prof. Cirincione, l’articolista del G. di S. riporta altri interventi tra cui quello entusiastico di un altro illustre cittadino di Bagheria, il prof. Giuseppe Bagnera. Infine il prosindaco cav. Verdone, un giovanissimo amministratore, operoso e geniale, ringrazia in nome di Bagheria le autorità, il pubblico e la stampa e dice del significato profondo di queste tende che ora accolgono tanti bimbi che hanno bisogno di ritemprare le loro forze e in cui già trovarono rifugio  i soldati ammalati o feriti.
     Più tardi nella sua villa deliziosa (quella vicina agli ingressi delle ville Valguarnera e Trabia), l’on. Cirincione accolse le personalità presenti in quella splendida e storica giornata, in un ricco e allegro simposio, illuminato dalla grazia della sua distinta signora.
     Per i primi anni la colonia funzionò con i tendoni, perché la costruzione fu completata nel corso dell’anno 1926..

°
___
______
  • Minima ___°
  • Massima ___°
___
______
Gennaio 16th 2022, domenica
°
   ___
  • TEMPERATURA
    ° | °
  • UMIDITÀ
    %
  • VENTO
    m/s
  • NUVOLOSITÀ
    %
  • ALBA
  • TRAMONTO
  • LUN 17
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MAR 18
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • MER 19
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %
  • GIO 20
    ° | °
    Nuvolosità
    %
    Umidità
    %