f Cronaca | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria 1.8.9.0 BETA

Tutti gli articoli della categoria Cronaca

 

Bagheria. Avviate le cause civili e penali dai due citati dal sindaco come fiancheggiatori della mafia

avvocati

lunedì 8 febbraio 2016, 21:07  

Il collegio difensivo (composto da Dario Barbiera, Giancarlo Sciortino e Valeria Balistreri)  dei responsabili dell’agenzia di pompe funebri tirata in ballo dal sindaco Patrizio Cinque, come fiancheggiatori della mafia, si è riunito, oggi, insieme alle parti assistite.

 

Bagheria. La Guardia di Finanza arresta
per truffa un uomo di 45 anni di Milazzo

guardia-di-finanza

lunedì 8 febbraio 2016, 15:50  

La Guardia di Finanza di Bagheria ha arrestato Massimo Biondo, un intermediario finanziario, di 45 anni, originario di Milazzo, in provincia di Messina con l’accusa di avere truffato numerosi imprenditori fra Bagheria e Petralia Sottana.
L’uomo sarebbe riuscito a raccogliere un milione di euro.
L’inchiesta è stata condotta dalla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, in provincia di Messina che alla fine ha dato il via libera per l’arresto del presunto truffatore. L’inchiesta è stata denominata “Esperanza”.
Secondo l’accusa, Biondo sarebbe riuscito a raggirare numerosi imprenditori della Provincia di Palermo, operanti nel Bagherese, ma anche nei paesi limitrofi a Petralia Sottana, nelle madonie, con il miraggio di mettere a segno affari economici particolarmente vantaggiosi.
L’uomo sarebbe riuscito a farsi consegnare ingenti somme di denaro, con la promessa di ottenere grossi finanziamenti attraverso un bando indetto dal Ministero dello Sviluppo Economico.

 

Bagheria. Favorevoli e contrari alle dichiarazioni del sindaco sui fiancheggiatori della mafia

bagheria 11

sabato 6 febbraio 2016, 14:30  

di Martino Grasso

Le dichiarazioni fatte dal sindaco Patrizio Cinque, con il video reso pubblico ieri sera, con cui ha fatto i nomi di 2 presunti fiancheggiatori della mafia, gestori di un’agenzia di pompe funebre, come era evidente, hanno spaccato la città.
Da un lato c’è chi pensa che ha fatto bene e dall’altra qualcuno accusa sostenendo che si è trattata di una trovata pubblicitaria.

 

Bagheria. 44enne
arrestato perchè evaso
dagli arresti domiciliari

sciortino andrea

sabato 6 febbraio 2016, 10:27  

Evade dagli arresti domiciliari e viene arrestato dai carabinieri.
E’ accaduto nella prima mattinata di ieri a Bagheria. Sono stati i militari del nucleo operativo e radiomobile della locale compagnia, ad avere tratto in arresto in flagranza di reato, Andrea Sciortino, 44 anni, disoccupato, già sottoposto alla misura cautelare della detenzione domiciliare presso la propria abitazione.

 

Bagheria. Arrestato
27enne per furto
di energia elettrica

SONY DSC

giovedì 4 febbraio 2016, 12:52  

I carabinieri della compagnia di Bagheria, coadiuvati per le operazioni tecniche da personale specializzato della società Enel, hanno tratto in arresto a Bagheria, in Corso Baldassarre Scaduto, Giancarlo Girgenti, 27 anni, disoccupato.

 

Pietro Scaduto nega di avere partecipato all’omicidio dei due narcotrafficanti

pietro scaduto

mercoledì 3 febbraio 2016, 11:39  

Uno degli imputati accusati di avere ucciso Juan Ramon Fernandez Paz e Fernando Pimentel, nel maggio del 2013, nega ogni addebito.

 

Palermo. Sequestrati beni per 100 milioni di euro agli eredi di un imprenditore

dia

mercoledì 3 febbraio 2016, 07:55  

Maxi confisca della Direzione investigativa antimafia, per un valore di oltre 100 milioni di euro, agli eredi dell’imprenditore Francesco Pecora, morto il 3 maggio 2011. Tra i beni confiscati: 168 immobili tra appartamenti, ville, magazzini e terreni, tre società di capitale e tre società di persone, rapporti bancari.

 

Arrestato prete palermitano
accusato di violenza
sessuale su 3 minorenni

prete

martedì 2 febbraio 2016, 19:46  

La Polizia di Stato ha arrestato un prete che avrebbe commesso abusi sessuali su tre minori mentre era parroco a Palermo.
Gli uomini della squadra mobile, guidata da Rodolfo Ruperti, hanno eseguito un’ordinanza cautelare a Roma, emessa dal Tribunale di Palermo nei confronti di un sacerdote palermitano 40enne, ritenuto responsabile del reato di violenza sessuale in danno di tre minorenni.

 

Il bagherese Salvatore Giuseppe Bruno condannato a 1 anno e 6 mesi

Bruno-Salvatore-Giuseppe

martedì 2 febbraio 2016, 15:29  

Il bagherese Salvatore Giuseppe Bruno, è stato condannato a 1 anno e 6 mesi di reclusione, nel processo di primo grado denominato “Illegal Bets” su un giro di scommesse clandestine.
Bruno è stato condannato insieme ad altre 4 persone: Enrico Splendore, Leonardo Rosario Siciliano, Fabrizio Spoto e Francesco Paolo Costanzo.

 

Revocata una laurea all’Università di Palermo dopo gli esami comprati

università

martedì 2 febbraio 2016, 09:00  

Il Senato accademico ha già revocato una laurea in Economia. E altre tre stanno per essere cancellate.
Il provvedimento scaturisce dall’inchiesta venuta alla luce negli scorsi anni, quando si scopri che alcune lauree erano state conseguite solo sulla carta.
Vennero coinvolti anche alcuni universitari bagheresi che vennero denunciati.
L’inchiesta venne fuori grazie all’intervento del responsabile della segreteria della facoltà di Economia, Adriana Paola Cardella, che dopo l’indagine della squadra mobile venne stata licenziata.

 

Operazione antidroga “Aquarium 2” con 17 arresti fra Termini e Palermo

OPERAZIONE AQUARIUM 2 - COMPAGNIA CARABINIERI TERMINI IMERESE

martedì 2 febbraio 2016, 08:47  

Vasta operazione antidroga tra i comuni di  Termini Imerese e Palermo, che vede la partecipazione di un centinaio di Carabinieri della Compagnia di Termini Imerese, all’esito di un’articolata attività investigativa convenzionalmente denominata “Aquarium 2” e coordinata dalla locale Procura della Repubblica presso il Tribunale.

 

Bagheria. Rubati 5 computer e 2 stampanti
dagli uffici di ragioneria del Comune

polizia-comune

lunedì 1 febbraio 2016, 13:49  

Tornano i raid vandalici ai danni degli uffici comunali di Bagheria.
Nella notte fra sabato e domenica ignoti sono penetrati all’interno dei locali di corso Umberto e hanno portato via 5 computer e 2 stampanti, dagli uffici di ragioneria che si trovavano a piano terra.
Un computer è stato trafugato anche dall’ufficio del dirigente del settore, Costantino Di Salvo.
I ladri sono penetrati nei locali dopo avere forzato una finestra laterale dalla quale si accede da via Goethe (perpendicolare a corso Umberto).
Sono stati gli impiegati stessi a rendersi conto dell’avvenuto furto, questa mattina, al ritorno al lavoro. Sul posto sono arrivati gli agenti della polizia di Bagheria.
I computer contenevano dei dati che non dovrebbe essere difficile recuperare.
Qualche giorno fa ignoti erano penetrati anche negli uffici di via Federico II rubando un computer e un telefono.
Anche in quel caso erano entrati dentro gli uffici approfittando della chiusura domenicale.
Resta da capire se i furti sono avvenuti su commissione o se a metterli a segno sono stati dei ladri abituali.
Era dal 2014 che non si verificano furti ai danni degli uffici comunali di Bagheria.
2 anni fa i furti vennero messi a segno nei locali di via Mattarella, corso Umberto e piazza Indipendenza.
Ad essere trafugati erano sempre dei computer. Anche in questo caso, i ladri hanno approfittato del fine settimana per entrare in azione. Gli uffici di ragioneria erano stati presi di mira anche nel 2014.
Il furto della scorsa notte potrebbe provocare dei ritardi sui pagamenti degli stipendi del mese di gennaio ai dipendenti comunali.