Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria 1.8.9.0 BETA

Tutti gli articoli della categoria Cronaca

 

Bagheria. Ancora due arresti all’interno dell’ex casa di cura Maria Cristina

arresti v cristina

mercoledì 23 aprile 2014, 15:17  

Ancora un tentato furto ai danni dell’ex clinica Villa Maria Cristina in contrada Parisi e ancora una volta i presunti ladri sono finiti in manette.
I militari hanno arrestato Vincenzo Cannizzaro,  nato a Palermo, 45 anni,  e Domenico Zora, nato a Palermo, 30 anni, entrambi residenti a Bagheria.
I due sono stati bloccati con l’accusa di tentato furto aggravato.
I militari li hanno fermati all’interno dellex casa di cura da tempo abbandonata, dopo che avevano forzato il cancello di ingresso.
I carabinieri li hanno sorpreso mentre stavano rubando un  gruppo elettrogeno del valore complessivo di circa  3000 euro. La refurtiva è stata restituita all’avente diritto mentre i due arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati tradotti presso le rispettive abitazioni agli arresti domiciliari in attesa del rito per direttissima presso il Tribunale di Termini Imerese.
Dopo la convalida degli arresti il Giudice presso il Tribunale di Termini Imerese ha applicato nei loro confronti l’obbligo di dimora nel comune di Bagheria in attesa di ulteriore processo a data da destinarsi.

 

Bagheria. Giuseppe Lanza è morto perché travolto da una Panda guidata da un 23enne

Ambulanza 11

mercoledì 23 aprile 2014, 13:41  

E’ stato un ragazzo di 23 anni a bordo di una Fiat Panda a provocare la morte di Giuseppe Lanza, lo sfortunato bagherese morto ieri sera lungo l’autostrada Palermo-Catania. Il giovane si era fermato con la sua auto, una Pegeout, intorno alle 21,00, a 2 chilometri da Bagheria.
Ha chiamato il cognato per cercare di uscire dall’autostrada.
Ma sotto la pioggia battente, Lanza è stato travolto dalla Panda.
Secondo una ricostruzione, l’investitore avrebbe anche caricato il ferito sulla sua auto, per cercare aiuto.

 

Palermo.Un ragazzo belga
di 20 anni, cade da
un albergo. E’ Grave

ambulanza 2

mercoledì 23 aprile 2014, 10:35  

Un ragazzo belga di 20 anni Antoine Dominique Mignolet, che si trovava in gita scolastica a Palermo, è caduto dal balcone della stanza dell’hotel in cui alloggiava – il Saracen di Isola delle Femmine – mentre, dopo avere scavalcato la ringhiera, cercava di arrivare al balcone attiguo. Il giovane, che ha un trauma cranico e una emorragia cerebrale, è stato portato all’ospedale Villa Sofia dove è ricoverato in gravi condizioni. La porzione dell’hotel in cui è avvenuto l’incidente è stata messa sotto sequestro dai carabinieri. (livesicilia.it)

 

Bagheria. Muore in autostrada un giovane di 33 anni. Forse investito

ambulanza notte 1

mercoledì 23 aprile 2014, 08:47  

Un bagherese di 33 anni, Giuseppe Lanza, è morto ieri sera lungo l’autostrada Catania-Palermo, vicino lo svincolo per Bagheria.
Secondo un prima sommaria ricostruzione, l’uomo soccorso da una ambulanza chiamata per un altro incidente ma che si è trovata di fronte alla vittima che veniva trasportata dal cognato.

 

Incidente stradale sulla Pa-Ct nei pressi di Villabate: due feriti non gravi. Lunghe code

traffico11

lunedì 21 aprile 2014, 22:26  

In un incidente stradale, due persone sono rimaste ferite in maniera non grave, nella tarda serata di oggi, durante il rientro del ponte pasquale.
L’incidente si è verificato lungo l’autostrada Palermo-Catania, all’altezza dello svincolo di Villabate, in direzione per Palermo.
Secondo una prima ricostruzione, due auto si sono scontrate per cause ancora da accertare. Pare che le due auto non procedesse a velocità elevata.
E’ stato chiuso al traffico il tratto compreso tra il km 1,950 e il km 1,850.
Sono intervenuti dipendenti dell’Anas e delle Forze dell’Ordine per la gestione della viabilità e per la rimozione dei mezzi incidentati.
La corsia di sorpasso all’altezza di Villabate, in direzione Palermo, è stata riaperta al traffico dopo le 20. Lunghe le code che si sono create, soprattutto in direzione di Palermo, all’altezza degli svincoli di Bagheria e Villabate.

 

Una donna di 37 anni ha cercato di suicidarsi nel
porto di san Nicola L’Arena

san nicola l'arena

domenica 20 aprile 2014, 21:02  

Tentato suicidio, nel tardo pomeriggio di oggi,  al porto di San Nicola L’Arena.
Una donna di 37 anni, L.R. sposata, originaria di Misilmeri, si è buttata a mare. Per fortuna è stata salvata da alcune persone presenti che poi hanno chiamato il 118 di Termini Imerese.
Sul posto è giunta dopo alcuni minuti un’ambulanza che l’ha condotta in ospedale dove è stata ricoverata.
La donna non è in pericolo di vita. Pare che alla base del gesto ci fosse un profondo stato depressivo.

 

Palermo. Un uomo accoltellato dopo una
rapina a piazza Boccadifalco

rapina coltello

domenica 20 aprile 2014, 19:14  

Un uomo di 40 anni avrebbe subito una rapina violenta a Piazza Boccadifalco a Palermo.
L’uomo che si è recato al pronto soccorso dell’ospedale Ingrassia ha raccontato ai sanitari e poi alla polizia di essere stato vittima di una rapina.
Dalla ricostruzione fatta, sembrerebbe che due giovani gli si siano avvicinati coltello alla mano chiedendogli di consegnare il portafogli.
L’uomo che avrebbe esitato, sarebbe stato subito colpito da un fendente alla gamba, che ha riportato una ferita profonda ma non grave. Attualmente la vittima risulta ancora ricoverato in ospedale, ma le sue condizioni non destano preoccupazione. (palermoreport.it)

 

Bagheria. Due furti nel centro urbano. Rubati una telecamera, oggetti ed elettrodomestici

polizia-bagheria

sabato 19 aprile 2014, 12:37  

Due furti nelle ultime ore nel centro abitato di Bagheria.
Ignoti hanno rubato da uno studio di un commercialista, la telecamera di sorveglianza, forse per poi entrare in azione indisturbati, senza essere visti.
Un altro furto è stato messo a segno ai danni di un’abitazione disabitata, in via Noto, nel centro storico della città.
Ignoti hanno rubato un televisore, una lavatrice,  un frigorifero, un motorino dell’acqua, oltre a rubinetterie, due lavandini e un lampadario.
In entrambi i casi indaga la polizia di Bagheria.

 

Palermo. Arrestati
8 affiliati della famiglia
“Porta Nuova” (foto)

operazione_iago

sabato 19 aprile 2014, 12:21  

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Palermo, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo (Procuratore Capo Francesco Messineo, Procuratore Aggiunto Leonardo Agueci, Sostituto Procuratore Francesca Mazzocco e Caterina Malagoli), hanno dato esecuzione ad un provvedimento di fermo del P.M., per il reato di associazione per delinquere di stampo mafioso, nei confronti di 8 persone, esponenti di vertice del mandamento mafioso di Palermo “Porta Nuova”.

 

Bagheria. Condannati in appello 2 giovani per offese ad un ragazzo

gente per strada

sabato 19 aprile 2014, 09:31  

Il Tribunale di Palermo, in sede di Appello, ha confermato la sentenza di condanna pronunciata in primo grado dal Giudice di Pace di Bagheria contro due persone che avevano apostrofato un ragazzo con termini ingiuriosi (“frocio, mi fai schifo”) e schiaffeggiandolo pubblicamente.

 

Palermo. Otto arresti nel mandamento mafioso di Porta Nuova

dia

sabato 19 aprile 2014, 08:03  

I Carabinieri del Nucleo  Investigativo del Comando Provinciale di  Palermo  stanno  eseguendo provvedimenti restrittivi, emessi dalla locale Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di altrettante persone appartenenti al mandamento mafioso di “Porta Nuova”, ritenute responsabili, a vario titolo, di “associazione per delinquere di stampo mafioso”.
L’operazione, che ha decapitato i vertici della consorteria, ha consentito di scongiurare l’inizio di una faida tra famiglie mafiose del mandamento, in contrasto tra di loro per la leadership sul sodalizio.
seguono aggiornamenti

 

Bagheria. Arrestati perchè stavano rubando nell’ex clinica Maria Cristina

arresti carabinieri

venerdì 18 aprile 2014, 16:51  

Avevano accatastato plafoniere, materiale elettrico e persino telefoni, ma sono stati sorpresi dai carabinieri e arrestati.  Alla vista dei militari hanno anche cercato di fuggire, ma dopo un breve inseguimento sono stati bloccati.
Ancora una volta, nel mirino dei ladri era finita l’ex clinica villa Maria Cristina, in contrada Parisi. Per gli autori però questa volta è andata male.