f Cronaca | La Voce Di Bagheria - Part 244

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Tutti gli articoli della categoria Cronaca

 

Salvati 61 migranti al largo di Pozzallo (Ragusa)

domenica 8 Luglio 2012, 15:23  

Sessantuno migranti, 58 uomini e 3 donne, recuperati da una motovedetta della capitaneria di porto verso Pozzallo (Ragusa). L’arrivo è stato facilitato dal mare poco mosso. Le condizioni dei migranti, provenienti a quanto sembra dalla Somalia, sembrano buone.
L’operazione è scattata questa mattina alle 4.30, quando la Centrale Operativa della Guardia Costiera Italiana ha ricevuto dalla Guardia Costiera Maltese l’informazione di aver ombreggiato un gommone verde di circa 10 metri di lunghezza con circa 60 persone a bordo fino al confine delle proprie acque territoriali con quelle italiane. Sono state inviate sul posto una motovedetta della capitaneria di porto di Gela e una di Pozzallo. Alle 06:15 circa è stato effettuato il trasbordo sull’imbarcazione. (gds.it)

 

Estate sicura. Controlli nel Week End. Multati 10 posteggiatori abusivi

domenica 8 Luglio 2012, 14:54  

Controlli dei carabinieri del comando Provinciale di Palermo per  la prevenzione, soprattutto quelli svolti nel week-end in città ed in periferia.

 

Controlli nei cantieri edili della provincia di Palermo. 5 denunciati

sabato 7 Luglio 2012, 12:47  

 I carabinieri  del Comando Provinciale di Palermo, diretto dal Generale Teo Luzi, hanno avviato dei controlli nei cantieri edili.

I controlli coordinati dal Gruppo di Monreale rientrano nella campagna “Mattone Sicuro”, e sono stati effettuati in sinergia tra più reparti dell’Arma dei Carabinieri e precisamente, il 9° Elinucleo di Boccadifalco, il N.I.L. (Nucleo Ispettorato del Lavoro) di Palermo e l’Arma Territoriale (Comandi Compagnie e Stazioni).

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

 

La Guardia di Finanza ha trovato 12 milioni di Ciancimino in Svizzera

sabato 7 Luglio 2012, 12:05  

(ANSA) – PALERMO, 7 LUG – La Guardia di Finanza ha individuato in Svizzera 12 mln che sarebbero nelle disponibilita’ di Massimo Ciancimino, figlio di don Vito, ex sindaco mafioso di Palermo, morto dieci anni fa. La Procura ha gia’ presentato rogatoria con lo scopo di sequestrare e poi confiscare il denaro che potrebbe far parte del tesoro di don Vito, su cui le Fiamme gialle indagano da mesi. I finanzieri stanno appurando se Massimo Ciancimino abbia riattivato i vecchi conti o se abbia scelto altri canali per utilizzare il denaro.

 

Isola delle Femmine. Bambino di 11 anni investito. E’ in prognosi riservata

sabato 7 Luglio 2012, 09:25  

Un bambino di undici anni è stato investito ieri davanti alla spiaggia di Isola delle Femmine, sul litorale ovest di Palermo. Il piccolo, subito soccorso, le sue condizioni sono apparse subito serie ed ora si trova in prognosi riservata.
Secondo una prima ricostruzione, confermata da alcuni testimoni, il piccolo stava uscendo dal lido Riva del sole quando sulla strada è passata un Fiat Panda guidata da una donna. Nell’impatto il bambino è finito sull’asfalto e da lì immediati i soccorsi. (gds.it)

 

Mafia Villabate. Confermate 3 condanne. Nuovo processo per l’ex sindaco Carandino

sabato 7 Luglio 2012, 09:15  

La Cassazione ha confermato 3 condanne nei confronti degli architetti Antonio Borsellino e Rocco Aluzzo, e per Giovanni La Mantia. Processo da rifare per l’ex sindaco Lorenzo Carandino.

Le condanne si riferiscono al processo sull’affare milionario legato al centro commerciale di Villabate, in cui ci avrebbe messo le mani anche la mafia.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

 

Ragusa. Due bambine rischiano di annegare, ma per fortuna vengono salvate

venerdì 6 Luglio 2012, 20:39  

RAGUSA. Due bambine di 8 e 10 anni hanno rischiato di annegare nella tarda mattinata di oggi nello specchio d’acqua antistante Sampieri (Ragusa). Le due ragazzine si erano allontanate dalla battigia per fare il bagno ma il vento di scirocco le ha trascinate al largo. La scena non è sfuggita alla madre e ad un pescatore che si sono subito tuffati per metterle in salvo.  (gds.it)

 

Favara, coltellate al padre arrestato un giovane

venerdì 6 Luglio 2012, 14:53  

Un giovane ha colpito il padre con una decina di coltellate durante una lite a Favara in provincia di Agrigento ed è stato arrestato dai carabinieri. Tentato omicidio aggravato l’accusa nei confronti di Giorgio Piscopo, 23 anni. Il padre, Ignazio, 59 anni, è stato ricoverato d’urgenza all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. La prognosi è riservata.
L’aggressione è avvenuta nell’abitazione della famiglia, in via Papa Luciani a Favara, nella tarda serata di ieri.
L’arrestato ha infierito contro il padre con un coltello da cucina. (repubblicapalermo.it)

 

Trapani. Donna di 39 anni, incinta, trovata carbonizzata. Sotto torchio il marito

venerdì 6 Luglio 2012, 00:57  

Interrogato al comando provinciale dei carabinieri di Trapani Salvatore Savalli, 39 anni, operaio in una segheria di marmo, marito di Maria Anastasi, la donna trovata semi carbonizzata nelle campagne di Trapani, nella contrada di Zafarana.

L’uomo è sospettato del delitto. La pista privilegiata dagli investigatori è quella della gelosia che si sarebbe accentuata durante la gravidanza della vittima, incinta di 9 mesi.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

 

Sicurezza alimentare: i Nas di Palermo sequestrano tonnellate di alimenti

venerdì 6 Luglio 2012, 09:15  

In concomitanza con l’inizio della stagione estiva, i Carabinieri dei NAS, nell’ambito di una collaudata strategia condivisa con il Ministero della Salute, ha disposto una vasta azione di controllo tesa a garantire la salubrità degli alimenti distribuiti per il consumo. Nelle ultime settimane i Carabinieri dei 38 Nuclei dislocati sul territorio nazionale hanno effettuato oltre 2.800 ispezioni nei confronti dell’intera filiera agroalimentare, dal settore produttivo a quelli della distribuzione e della ristorazione, rilevando irregolarità nel 37% delle strutture controllate. Nel corso dei controlli sono state accertate 1.603 violazioni alle normative nazionali e comunitarie che disciplinano l’igiene e la sicurezza degli alimenti, contestate ai 1.090 soggetti responsabili (di cui 146 denunciati all’Autorità Giudiziaria), nei cui confronti sono stati elevati verbali di violazioni amministrative per circa 1 milione e 500 mila euro.

 

Mafia, indagato il sindaco di Misilmeri D’Aì

giovedì 5 Luglio 2012, 20:26  

Indagine per concorso di associazione mafiosa a Misilmeri. Un avviso di garanzia è stato notificato oggi dai carabinieri del reparto operativo al sindaco Pietro D’Aì e al vice presidente dimissionario del Comune, Giampiero Marchese.  I carabinieri hanno anche effettuato delle perquisizioni.

Ad aprile il paese era già stato scosso dall’arresto di Vincenzo Ganci, un consigliere di circoscrizione e soprattutto un candidato al consiglio comunale, per Marianna Caronia sindaco. In realtà sarebbe stato l’ambasciatore del boss Francesco Lo Gerfo al Comune di Misilmeri. Insieme con lui furono arrestate altre tre persone e indagato il presidente del consiglio comunale. (repubblicapalermo.it)

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

 

Vietati i funerali in chiesa ad un mafioso di Agrigento

mercoledì 4 Luglio 2012, 23:52  

L’arcivescovo di Agrigento, Francesco Montenegro, ha vietato la celebrazione dei funerali religiosi per Giuseppe Lo Mascolo, 73 anni, ritenuto uomo della cosca di Siculiana (Agrigento). Lo Mascolo era stato arrestato la settimana scorsa e dopo qualche giorno è morto per un ictus.  La salma è stata benedetta nella chiesa del Santissimo Crocifisso, ma non si sono svolti i funerali tradizionali. Il parroco, don Leopoldo Argento, come pubblicato su La Sicilia, attenendosi alle direttive dell’arcivescovo, ha dunque pronunciato solo una preghiera. E’ il primo caso, nell’Agrigentino, in cui la Chiesa vieta la celebrazione dei funerali per un boss di mafia.

 

 

 

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 34)